Home Civitavecchia e Santa Marinella News Troppi assembramenti e al lavoro senza mascherina: scatta la chiusura per un’attività

Troppi assembramenti e al lavoro senza mascherina: scatta la chiusura per un’attività

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno elevato diverse sanzioni amministrative a seguito di violazioni delle norme anti Covid-19 riscontrate presso un’attività commerciale.

I fatti

I Carabinieri della Stazione di Campo di Mare, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, hanno, infatti, accertato che nei pressi di un bar del luogo si era creato un importante assembramento di giovani.

A quel punto i Carabinieri hanno passato al setaccio l’attività, contestando al proprietario la sanzione amministrativa prevista per il mancato rispetto delle norme anti assembramento che, oltre al pagamento di una sanzione pecuniaria, prevede nel caso specifico anche la sanzione accessoria della chiusura dell’attività per 5 giorni.

Nel corso delle verifiche, inoltre, i militari hanno accertato che tre dipendenti stavano svolgendo l’attività lavorativa senza indossare la mascherina e che uno di questi aveva somministrato bevande alcoliche a un minorenne. Anche nei loro confronti sono scattate le previste sanzioni amministrative.

Infine, sono stati sanzionati anche alcuni clienti del bar, sorpresi senza la mascherina in prossimità del locale.