Connettiti con noi

News

Tumulazione

Pubblicato

il

Tumulazione

Il momento finale delle esequie di un funerale è la sepoltura che avviene o per inumazione, cioè si ha una bara che viene sepolta a terra, oppure per Tumulazione, vale a dire il passaggio della bara nel loculo. Si parla di due operazioni diverse poiché le destinazioni finali sono diverse.

Ad ogni modo c’è una cosa interessante che interessa le tumulazioni, vale a dire che i loculi dove vengono poggiati poi i feretri rimangono all’interno del loculo per almeno 30 anni. Ogni Comune ha poi una concessione diversa, ci sono perfino coloro che rilasciano l’utilizzo per almeno 50 anni.

La scelta poi dell’arte funebre che andrà ad interessare il loculo si riduce a una lapide che sia poi molto robusta e di un materiale che varia dal marmo a quello della pietra, dove poi si potranno completare gli esterni con la presenza di lampade o altre decorazioni. Esse sono mirate allo spazio che viene messo a disposizione in esterno dal loculo.

Si tratta di una scelta che viene preferita da tante persone che hanno intenzione di non avere poi dei problemi con recuperi dei feretri o spostamenti delle bare a causa di termini di concessioni di vario genere.

Il lavoro e l’operazione delle tumulazioni viene eseguita da parte dello staff cimiteriale sotto la supervisione delle onoranze funebri. In alcuni cimiteri sono addirittura le onoranze funebri che si occupano di tutto.

Diversità di loculi

I loculi non sono posizionati tutti ad una stessa altezza, anzi si parla di “mura cimiteriali” che sono molto alte, dove si arriva perfino ad avere delle scalinate per arrivare ai piani che sono alti, tipo al quindicesimo loculo. Nelle città poi esse sono diventate delle strutture importantissime perché sfruttano lo spazio in alto che è disponibile nell’aria cimiteriale.

Solo che, nonostante ci sia questo utilizzo, essi non bastano ed è per questo che si sono studiate diversità di utilizzo di destinazione.

Esistono i loculi per i feretri, per gli ossari e per le urne. Ognuna di esse riesce a soddisfare le necessità e i bisogni che hanno alcuni utenti. Coloro che desiderano avere un funerale con tumulazioni “tradizionali”, cioè dove la bara è integra, si deve preferire un loculo “normale”.

Una volta fatta l’estumulazione invece è preferibile utilizzare gli ossari, se il corpo si presenta in modo che si possa chiudere in un ossario. Per finire con i loculi che sono adibiti al riposo delle ceneri di un defunto racchiuse all’interno delle urne.

Tumulazioni delle urne cinerarie

Le urne cinerarie sono usate quando si desidera fare una cremazione di un feretro. Esse sono importanti perché oggi come oggi è una delle richieste principali che viene fatta proprio da parte della maggioranza degli utenti che vivono in città.

I loculi per le urne cinerarie sono molto piccoli, questo consente di risparmiare spazio, ma soprattutto sono perfino poco costosi. Avendo quindi la possibilità di un luogo per far riposare il proprio caro estinto in una tomba che si potrà visitare ogni volta che si desidera senza poi temere eventuali problemi di estumulazioni.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy