Connettiti con noi

Cronaca

Vaccino Pfizer Covid-19: quanto dura, come funziona, quando si inizia in Italia

Pubblicato

il

danni da vaccino covid

Finalmente il vaccino contro il coronavirus di Pfizer-BioNTech è stato autorizzato lunedì 21 dicembre. Entro pochissimo, quindi, si inizierà la somministrazione. Ma quando? E cosa sappiamo del vaccino?  Ecco tutte le domande con le relative risposte.

Quando iniziano le vaccinazioni contro il coronavirus in Italia?

I primi vaccini saranno somministrati già dal 27 dicembre. La somministrazione inizierà anche in altri Paesi europei. E’ una giornata “simbolica“, secondo Arcuri. Inoltre il vaccino di Pfizer-BioNTech è stato autorizzato dalla Commissione europea sulla base delle valutazioni dell’Agenzia europea per i medicinali. Questo risulta efficace al 95%.

Come funziona un vaccino basato su mRNA?

I vaccini di Pfizer-BioNTech e di Moderna sono basati sull’RNA messaggero (mRNA), questo codifica e trasmette le istruzioni contenute nel DNA per produrre le proteine, in questo caso  specifiche del coronavirus. Dunque il sistema immunitario impara a riconoscerle e a contrastarle.

I vaccini autorizzati così in fretta sono sicuri?

Rapidità non significa che siano stati sottovalutati gli aspetti inerenti alla sicurezza: i test clinici di Pfizer-BioNTech hanno interessato decine di migliaia di persone. I dati raccolti sono stati analizzati minuziosamente da professionisti in ambito medico scientifico. Sono stati accorciati, ove possibile, i tempi burocratici.

Le prime dosi di vaccino: quante e a chi? 

Arcuri ha dichiarato che nei prossimi 21 mesi saranno consegnate  circa 202 milioni di dosi dei vari vaccini. I primi a cui verranno somministrati sarà il personale sanitario, socio sanitario e agli ospiti delle case di riposo e cura. I vaccini saranno gratuiti. La campagna vaccinale generale dovrebbe cominciare dalla primavera del 2021. Si vorrebbe portare a termine la prima campagna vaccinale entro l’autunno del 2021

Vaccino Covid: sarà obbligatorio?

No. La vaccinazione sarà consigliata, ma non obligatoria

Sono un soggetto allergico, posso vaccinarmi?

E’ stata rilevata qualche rara reazione allergica associata alla somministrazione del vaccino di Pfizer-BioNTech. Questi eventi  sono rari, ma inevitabili.

Una volta vaccinato dovrò ancora indossare la mascherina?

In una prima fase la mascherina resta consigliabile. Il vaccino potrebbe non aver avuto l’effetto sperato. Più avanti si potrà pensare di ridurre le protezioni individuali.

Come si tracceranno le vaccinazioni?

Il commissario Arcuri ha dichiarato che si sta provvedendo alla creazione di un sistema informatico per la somministrazione. Questo consentirà di avere una sorta di registro degli individui  sottoposti alla vaccinazione. 

Quante dosi di vaccino servono?

Il vaccino di Pfizer-BioNTech deve essere somministrato con due dosi, con una distanza di circa tre settimane. La seconda dose serve a potenziare la protezione data dalla prima.

Quanto dura il vaccino anti-Covid?

Questo purtroppo non si sa poiché il vaccino esiste da troppo poco tempo.

Vaccino Covid, possono vaccinarsi tutti?

No, per ora Pfizer-BioNTech consiglia di vaccinare solo i maggiori di 16 anni ed esclude le donne incinte. 

 

 

 

 

 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy