Home News Cronaca Velletri: chiama la Polizia per denunciare una brutale aggressione, ma gli agenti...

Velletri: chiama la Polizia per denunciare una brutale aggressione, ma gli agenti arrestano lui

velletri
Foto di repertorio

Lo hanno trovato in Piazza a Velletri sanguinante e con una vistosa ferita alla testa ma dopo il ricovero in ospedale si è ritrovato in manette. Eppure era stato lui, un cittadino d’origine straniera, a chiamare la Polizia denunciando una violenta aggressione subita. Peccato che l’uomo abbia “omesso” di dire che le botte subite erano dovute ad una compravendita di droga finita male: nello specifico lo straniero aveva provato a rifilare a degli acquirenti, tutt’ora ricercati, dello zucchero al posto della sostanza stupefacente concordata

Leggi anche: Coppia perde il lavoro e decide di mettersi a spacciare: e prova anche a “truffare” la prima clientela

Da qui lo scoppio di una lite furibonda che ha visto il pusher soccombere e rimediare le conseguenze più gravi. Ma non finisce qui. Accertate le generalità della persona i poliziotti del Commissariato di Velletri hanno scoperto anche che lo spacciatore, per tentare di raggirare i suoi clienti, aveva pure violato il provvedimento restrittivo degli arresti domiciliari. Inevitabilmente, allora, per lui è scattato l’arresto. Al vaglio invece la posizione di un 55enne italiano, trovato anch’egli ferito sul luogo dei fatti.