Home News XI Municipio, Garipoli: “Controlli ai terminal dei bus provenienti dall’Europa dell’Est”

XI Municipio, Garipoli: “Controlli ai terminal dei bus provenienti dall’Europa dell’Est”

Il Coronavirus continua a circolare nella zona di Roma e all’interno del XI Municipio, dove si sono palesati in questi giorni nuovi casi di contagio presso alcune comunità cittadine dell’Est Europa. 

Nel caso che sta toccando l’XI Municipio di Roma Capitale, parliamo di cittadini positivi ai test sierologici dopo aver passato le ultime settimane nei Paesi natali come la Bulgaria, l’Ucraina o la Romania. Diverse infatti sono le persone ignare della proprio positività al virus SARS-CoV-2, che proprio ignorando questo stato di salute rischiano di finire a svolgere il ruolo di untori per le strade dello Stato italiano e in questo particolar caso per le strade di Roma.

Proprio in virtù di ciò la Regione Lazio a guida di Nicola Zingaretti ha ordinato i test sierologici e il test molecolare con tampone nasofaringeo per tutti i cittadini provenienti dalla Bulgaria, l’Ucraina e la Romania con gli autobus, con questi mezzi che fino a qualche giorno fa non vedevano nessun tipo di controllo sanitario per entrare nel nostro Paese o addirittura uscirne. L’ordinanza regionale andrebbe a controllare questa categoria di cittadini con le proprie risorse sanitarie sulle tratte autobus che collegano l’Italia e l’Europa dell’Est, coscienti di come tali mezzi siano il principale veicolo di trasporto utilizzato da queste persone per effettuare questi lunghissimi viaggi verso la l’area orientale europea. 

A chiedere controlli precisi e con criterio anche Valerio Garipoli, già Capogruppo di Fratelli d’Italia in XI Municipio di Roma Capitale e dal primo momento interessato alla delicata faccenda: “Dopo i casi della comunità del Bangladesh, da giorni nuovi casi di Coronavirus di persone provenienti dalla Romania, Bulgaria e Ucraina. La richiesta di un controllo per coloro che transitano – o che nei quattordici giorni precedenti hanno soggiornato e transitato – in tali Paesi. Controlli sui viaggiatori e vettori del trasporto di linea. Dalle stazioni di arrivo dei viaggi di linea terrestri sino ai luoghi di lavoro, d’aggregazione e abitazioni nei quartieri del Trullo, Magliana e Ponte Galeria in Municipio XI. Inviata una nota di monitoraggio all’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio, Uscar e Asl Roma 3. La prevenzione di tali situazioni nel rispetto dei sacrifici dei cittadini Italiani”