Home News Cronaca A Napoli grande richiesta di corsi sul Trucco permanente

A Napoli grande richiesta di corsi sul Trucco permanente

Avere un aspetto curato in ogni momento della giornata è il desiderio di tutte le donne e oggi, grazie al trucco permanente, si può dire che questo desiderio è facilmente realizzabile. In cosa consiste e come viene eseguito? Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere sul trucco permanente o semipermanente.

Trucco semipermanente cos’è

Il trucco permanente, detto anche trucco semipermanente, è una tecnica di dermopigmentazione che consente di avere in ogni istante della giornata un aspetto perfetto e ben curato. A differenza del tatuaggio, con il quale ha delle affinità, non dura per sempre e non viene praticato in profondità. Infatti, il trucco semipermanente agisce sullo strato superficiale del derma e non risulta invasivo come invece lo è il tatuaggio. Inoltre, i pigmenti utilizzati sono naturali e tutti certificati, il che vuol dire che non provoca allergia o intolleranza alla pelle e neanche all’organismo. La tecnica consente di mettere in risalto diverse aree del viso come gli occhi, con un tratto di eyeliner, le sopracciglia, che vengono migliorate e infoltite se sono rade, le labbra, che vengonodefinite e riempite se sono troppo sottili. Il trucco permanente però può servire a creare una base di ombretto sulle palpebre e di far sulle guance, per essere sempre impeccabili in qualunque momento.

Corsi specialistici a Napoli con l’Accademia Italiana PMU

Diventare un esperto dermopigmentista non è una cosa che si impara ad una scuola qualunque  oppure on-line, è necessario seguire dei corsi specialistici, in particolare per il trucco permanente è necessario seguire un corso particolare, l’Accademia Italiana PMU organizza il  corso di trucco permanente a Napolidistribuito su 6 giorni quello base oppure 3 giorni quello avanzato.

Viene spiegato tutto, in particolare le normative vigenti, gli strumenti quali dermografo e pigmenti, come si mescolano i colori.

Infine viene fatta pratica su pelle sintetica e poi, qualora si abbia la  possibilità di portare una modella, anche su modella vera.

Trucco permanente come funziona

Il funzionamento del trucco permanente è molto semplice: grazie ad un macchinario particolare viene effettuata una micropigmentazione sulla pelle che crea dei minuscoli fori e viene iniettata una pigmentazione che va a creare il disegno desiderato. L’intervento non è doloroso e provoca un leggero pizzicore o arrossamento, che ovviamente può essere percepito in maniera diversa da ognuno e varia anche in base alla bravura del professionista. Se questi ha un tocco leggero il dolore sarà appena percettibile. Per eseguire l’operazione occorrono in media 4 ore, ma in realtà il tempo necessario per il trattamento dipende dal tipo di disegno da eseguire e dalla zona trattata.

Trucco permanente durata e costi

Il trucco permanente, anche se in realtà non è permanente, tuttavia dura a lungo, anche due o tre anni. La durata del trattamento dipende da una serie di fattori: dal colore del pigmento utilizzato, dalla qualità dei prodotti, dall’esposizione al sole che se prolungata sbiadisce il trucco, e perfino dal tipo di pelle. Infatti, se le cellule della pelle si rigenerano molto spesso allora il colore tende a sbiadire prima del dovuto. I pigmenti vengono riassorbiti dall’organismo e poiché sono naturali non sono nocivi e non hanno effetti collaterali. Per mantenere più a lungo l’effetto del trucco permanente è possibile fare delle sedute di mantenimento che aiutano a prolungarne la durata. I costi variano in base alla città in cui viene effettuato il trattamento, al tatuatore che lo esegue, alla qualità dei pigmenti e dell’attrezzatura usata per eseguire l’intervento. E’ preferibile diffidare da prezzi troppo bassi perché non assicurano materiali certificati. Per essere certi di avere fatto un buon lavoro rivolgersi a personale specializzato in trucco permanente, possibilmente che sia già noto nel settore.