Connettiti con noi

Sociale

Bonus Donne, assegno da 354€ al mese: requisiti e come richiederlo

Pubblicato

il

Bonus donne: l'agevolazione erogata dall'Inps e pensata per aiutare le neo mamme in difficoltà è attiva e richiedibile

Bonus donne. L‘Inps — Istituto Nazionale di Previdenza Sociale — mette a disposizione per le donne un assegno di 354, 73€ per cinque mesi. Per godere dell’agevolazione basta essere in linea con alcuni requisiti e presentare l’apposita domanda al comune di residenza. 

Leggi anche: Bonus 200 euro in busta paga a luglio: come fare per averlo, il modulo da scaricare e firmare

Bonus donne: cos’è e a chi si rivolge

Come anticipato e al fine di non incorrere in errori, è bene ribadire che nonostante l’aiuto venga erogato dall’Inps le domande per poterne beneficiare devono essere presentate presso il proprio comune di residenza. 

Saranno pertanto gli enti locali a gestire le erogazioni e a raccogliere tutte le istanze secondo le modalità di consegne scelte dai singoli comuni. Rispetto a quest’ultima infatti, i comuni hanno piena autonomia. 

Il sussidio è pensato per le donne, un aiuto concreto per le neo mamme che vivono in una situazione di svantaggio economico. Confermato dalle legge di bilancio 2022, l’assegno di 354, 73€ valido per 5 mesi è già attivo e richiedibile.

L’agevolazione spetta alle giovani madri, alle disoccupate, alle donne sole, alle neo mamme senza un lavoro e che dunque vivono in una condizione economica svantaggiosa. 

In generale, questa misura ha come fine quello di garantire un sostegno economico alle donne sole con figli piccoli a carico ma anche alle mamme con reddito basso e senza un lavoro anche se con un compagno al loro fianco. 

I requisiti economici 

Il contributo verrà erogato dall’Inps solo alle donne che non usufruiscono di ulteriori indennità, Naspi e Dis-Coll incluse.

Il sussidio verrà elargito anche alle donne che lavorano precariamente, a patto che il trattamento economico ricevuto sa inferiore all’importo dell’assegno. 

Le domande per accedere al bonus donne potranno essere inoltrare se non si supera il limite Isee di 17.747, 58€.

I tempi per richiedere l’assegno 

L’assegno Inps mensile e valido per 5 mesi, potrà essere richiesto entro e non oltre 6 mesi alla nascita del figlio. In caso di adozioni o pre-affido, è accessibile fino ai 6 anni di età del bambino. La misura è inoltre compatibile con l’assegno unico e universale introdotto a marzo dal Governo Draghi. 

La scadenza 

 Le domande per richiedere l’assegno Inps dovranno essere inoltrate presso il proprio comune di residenza entro e non oltre il 31 dicembre 2022. Ovviamente, non va oltrepassato il limite anagrafico precedentemente visto per i figli. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy