Home News Roma Cronaca di Roma Il M5S prova a trovare un accordo con il Partito Democratico sul...

Il M5S prova a trovare un accordo con il Partito Democratico sul X Municipio: i democratici bocciano subito l’ipotesi

Nel X Municipio Paolo Ferrara ha provato a lanciare un ponte verso il Partito Democratico locale, cercando un punto di partenza per iniziare una collaborazione con il gruppo rappresentato da Margherita Welyam nel Parlamentino Lidense.

Ad aprire quest’intrigante scenario è stata l‘ultima intervista di Paolo Ferrara a “Il Messaggero”, dove lo stesso consigliere comunale pentastellato ha aperto a una simile ipotesi per prepararsi alle elezioni della Regione Lazio del “dopo Zingaretti”.

Ferrara troverebbe possibile questo dialogo dopo l’abbandono del Partito Democratico da parte di Athos De Luca, con in cui in questi mesi diverse volte la sfera grillina è andata a scontrarsi sulle delicate vicende di cronaca che attanagliano il X Municipio e la stessa Roma Capitale. Sono di totale teatralità i contrasti in aula consiliare che hanno visto contrapposti in questi mesi lo stesso De Luca (passato da qualche settimana con l’Italia Viva di Matteo Renzi) e il capogruppo pentastellato Antonio Di Giovanni, in forti “botta e risposta” dove entrambi i consiglieri si rinfacciavano pesanti responsabilità sulla mala gestione del territorio lidense (rischiando in diversi casi di portare i loro alterchi anche su qualche banco dei tribunali).

Paolo Ferrara all’alleanza con i democratici ci crede, tanto da ribadire nell’intervista pubblica rilasciata a “Il Messaggero”: “Il primo esperimento con il Pd si può fare proprio qui, dove siamo sopra la media nazionale, dove i dem sono rinati dopo il municipio sciolto per mafia. Ora si può realizzare anche perché il candidato del Pd alle ultime municipali, Athos De Luca, è passato con Italia viva di Renzi e con gli altri consiglieri rimasti si può finalmente iniziare a pensare a un percorso insieme.

I democratici dal canto loro si sono dimostrati da subito ostili a una simile alleanza, nonostante il Movimento 5 Stelle sia un loro alleato di governo attualmente. Per i piddini del X Municipio non è facile dimenticare le numerose e gravissime accuse ricevute in questi due anni dai pentastellati lidensi, trovando un’incoerenza di fondo in quest’apertura improvvisa di Ferrara. 

Così hanno commentato questo sviluppo Margherita Welyam e Flavio De Santis (quest’ultimo Segretario locale del Partito Democratico): “Smentiamo con forza quanto riportato stamattina dal Messaggero in merito ad un’alleanza tra il Movimento 5 Stelle ed il Partito Democratico sul X Municipio. Infatti nessuna richiesta o comunicazione ci è pervenuta da esponenti della maggioranza, né in alcun modo il Partito Democratico ha manifestato tale intenzione. Infatti, a Roma e nel X Municipio, rimaniamo all’opposizione, contrastando con forza l’attuale maggioranza che ha la gravissima responsabilità di aver portato la nostra città sull’orlo del baratro, senza alcuna prospettiva o visione per il nostro territorio. Pertanto esponiamo sin d’ora la nostra contrarietà ad una alleanza locale con il Movimento 5 Stelle, smentendo così le odierne ricostruzioni di stampa“.