Home News Cronaca Coronavirus, Draghi in riunione con i Ministri in vista del nuovo Dpcm

Coronavirus, Draghi in riunione con i Ministri in vista del nuovo Dpcm

Nuovo Dpcm Draghi fino al 6 aprile

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha convocato una riunione con i Ministri, iniziata alle 19:00 di oggi, 23 febbraio, per discutere delle misure anti-Covid che andranno a definire il nuovo Dpcm che andrà a sostituire quello in scadenza il prossimo 5 marzo.

Il Premier, memore di quanto recentemente accaduto dopo le polemiche per il dietrofront sull’apertura degli impianti sciistici, fatto a sole 48 ore da quella che doveva essere la ripartenza per il settore, ha deciso di pianificare ogni punto con anticipo, discutendo con i ministri Roberto Speranza (Leu), Stefano Patuanelli (M5S), Elena Bonetti (Iv), Dario Franceschini (Pd), Giancarlo Giorgetti (Lega) e Maria Stella Gelmini (FI) della situazione, dopo che ieri sono già stati prorogati gli spostamenti tra regioni fino al 27 marzo, oltre che vietate le visite a parenti e amici nelle zone rosse. Alla riunione dovrebbero partecipare anche Agostino Miozzo (coordinatore Cts), Silvio Brusaferro (presidente Iss) e Franco Locatelli (presidente del Consiglio superiore di Sanità).

Nuovo Dpcm: possibile passaggio più facile in zona rossa

Potrebbe essere più facile passare in zona rossa: a causa delle numerose e pericolose varianti arrivate in Italia, si discute sull’ipotesi di modificare i parametri che determinano il passaggio da un colore all’altro, in fase restrittiva, monitorando non solo gli indici di circolazione del virus – come l’Rt, che ne valuta la trasmissibilità – ma anche le ripercussioni sul sistema sanitario, come per esempio il tasso di occupazione delle terapie intensive o la pressione sugli ospedali.