Home Primo Piano Roma, la strategia anti-buche del Comune. Settimana calda per la sindaca Raggi

Roma, la strategia anti-buche del Comune. Settimana calda per la sindaca Raggi

Il Comune di Roma ha una strategia per ripianare le storiche buche capitoline. La mossa potrebbe aiutare la sindaca in una settimana che si preannuncia difficile.

LA RICHIESTA DI SOLDI AL GOVERNO E LA STRATEGIA DI RISERVA CONTRO LE BUCHE

Il Campidoglio nelle scorse settimane aveva chiesto 180 milioni di euro al governo centrale per un piano anti-buche. Questo piano, che doveva essere inserito nella Legge di bilancio, aveva ricevuto l’ok del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, ma è stato bloccato dal suo collega Giovanni Tria (ministro dell’Economia).

La strategia del Campidoglio, qualora dovesse rimanere lo stallo, come riporta oggi Il Messaggero, è di sbloccare l’autorizzazione a usare gli “spazi finanziari” del 2019, cioè gli avanzi di bilancio comunale (80-100 milioni). La scadenza sarebbe la prossima primavera.

La volontà del Comune è avviare immediatamente un nuovo programma di cantieri stradali in aggiunta a quello che sarà inserito nel bilancio di previsione 2019. Al Governo viene poi chiesto di sbloccare il turnover del personale, per poter assumere duemila nuovi vigili urbani.

SETTIMANA DIFFICILE PER LA RAGGI: SENTENZA E REFERENDUM IN ARRIVO. SIT IN DI SOLIDARIETA’ DEI SUOI FAN

Intanto sabato prossimo (10 novembre) arriverà la sentenza sul caso Raggi-Marra. La sindaca di Roma è accusata di falso (in merito alla nomina, poi revocata, del fratello del suo ex braccio destro a capo del dipartimento del Turismo). In caso di condanna, secondo il codice Etico del Movimento 5 Stelle, dovrebbe dimettersi.

Domenica 11, invece, si terrà il referendum sulla liberalizzazione del servizio autobus e metro di Atac, promosso dai Radicali ed osteggiato dall’amministrazione capitolina (che ha avviato il concordato preventivo della municipalizzata).

Per sostenere la sindaca, venerdì 9 novembre, i suoi sostenitori si raduneranno in Piazza del Campidoglio. Si terrà lì il sit in “Sempre con Virginia”, per promuovere quanto fatto dal governo capitolino in questi due anni e mezzo targati M5S e manifestare solidarietà alla prima cittadina.