Home News Cronaca Al via Lab Blu, per studenti universitari e laureati con idee innovative...

Al via Lab Blu, per studenti universitari e laureati con idee innovative nei settori della filiera dell’Economia del Mare

Al via LabBlu, il laboratorio creato dalla Regione Lazio tramite Lazio Innova in collaborazione con il Polo Universitario di Civitavecchia e l’Università della Tuscia per studenti universitari e laureati con idee innovative nei settori della filiera dell’Economia del Mare.

Il percorso, della durata di 5 settimane, cinque incontri della durata di 8 ore ciascuno, alterna workshop sull’imprenditorialità e sulla definizione del modello di business ad incontri specialistici con tutor e mentor.

In particolare, LabBlu è organizzato in tre fasi: la prima parte del percorso formativo è finalizzata alla costituzione del team e alla generazione dell’idea imprenditoriale; la seconda prevede la validazione del progetto; infine una serie di attività formative, forniranno ai partecipanti indicazioni e strumenti utili per la presentazione finale (pitch). La finalità è aiutare i giovani ad acquisire le capacità necessarie a comprendere il potenziale di mercato di un progetto innovativo, per svilupparlo e presentarlo in modo efficace.

Le attività di laboratorio si terranno presso il Polo Universitario e nello Spazio Attivo di Civitavecchia, dove i partecipanti usufruiranno dell’area del Talent Working per lavorare e sviluppare il proprio progetto. I partecipanti avranno inoltre accesso al FabLab della Regione Lazio dove, con il supporto di tecnici, potranno creare un eventuale prototipo attraverso le tecnologie digitali.

Per la prima edizione di LabBlu saranno selezionati al massimo 34 partecipanti, tra gli studenti iscritti al corso di laurea dell’Università della Tuscia. Sono inoltre ammessi ragazzi e ragazze provenienti dall’Università della Tuscia che alla data di scadenza del bando risultino essere: laureati iscritti ad un corso di dottorato o master; laureati che abbiano conseguito da non più di 24 mesi il titolo di laurea, di dottorato o master.

Gli studenti iscritti presso uno dei Dipartimenti Unitus (DEB, DEIM) che avranno concluso positivamente il percorso potranno ottenere crediti formativi universitari dai rispettivi Dipartimenti Universitari di appartenenza. Nello specifico: 5 CFU per gli iscritti DEIM; 2 CFU per gli iscritti DEB.

Al termine, ai team verrà offerto anche un periodo di preincubazione (6 mesi) presso lo Spazio Attivo di Civitavecchia o di Latina qualora intendano sviluppare una propria startup. Ai due migliori team, verrà inoltre riconosciuto un premio di 2.500 euro per il primo classificato e al secondo di 1.000 euro.

Per candidarsi a LabBlu occorre compilare on line il Form pubblicato sul sito di Lazio Innova alla pagina http://www.lazioinnova.it/news/al-via-lab-blu/

C’è tempo fino al 30 aprile 2019.