Home Ardea Ardea, regalo a sorpresa per il sindaco: delegazione femminile consegna un maniglione...

Ardea, regalo a sorpresa per il sindaco: delegazione femminile consegna un maniglione per il bagno dei disabili

Questa mattina un gruppo di cittadine si sono recate presso l’ufficio del sindaco di Ardea Mario Savarese per racapitare un regalo utile alla cittadinanza: nn maniglione per il bagno per persone con disabilità, da mettere nei servizi igienici dell’aula consiliare.

“Pur essendo luogo pubblico e doverosamente accessibile, il bagno dell’aula consiliare risulta sprovvisto di adeguamento, nonostante le reiterate richieste da parte dei cittadini”, spiegano le autrici del dono.

“Ora, grazie a questo regalo, il Comune è in possesso del presidio sanitario, e niente può più impedire che sia montato, abbiamo fornito inoltre un in piccolo salvadanaio, simbolico, nel quale i consiglieri, assessori e dirigenti possono versare un contributo ai fini della messa in opera del maniglione e dei rimanenti lavori”.

Oltre al maniglione, le donne hanno consegnato al sindaco una lettera, che pubblichiamo integralmente.

“Signor Sindaco, noi signore ci siamo autotassate per regalare alla cittadinanza il maniglione per il bagno dell’ Aula Consiliare, per facilitare accesso e fruibilità alle persone con disabilità motoria, perché nonostante l’appello della consulta cittadina, del Presidente dell’AISA, Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche Carlo Rossetti di mettere a norma il bagno fino ad ora è stato inascoltato. Noi abbiamo dimostrato la nostra buona volontà ora chiediamo a lei e tutta la giunta di riempire il salvadanaio per ricavare una somma di denaro per fare i lavori di manutenzione rimanenti del bagno, rubinetto rotto e scarico non funzionate. Chiediamo in oltre di far togliere definitivamente le scope e i secchi per fare le pulizie, il bagno non è agibile e luogo non adatto per riporre strumenti di pulizia. Per rendere meno difficoltoso il passaggio dall’aula grande a quella piccola serve uno scivolo preferibilmente fisso dato che ne avete preso uno quando i scalini sono da 2 parti diverse, ci sarebbe l’irregolarità dell’inizio rampa d’accesso al cancello, si fa fatica a salire per chiunque se non si viene aiutati.
Non si può nel 2019 vedere tale discriminazione per le persone con disabilità nella casa di tutti i cittadini. Ora chiediamo il suo massimo impegno per risolvere questi piccoli ma importanti problemi per i cittadini con disabilità. Se ci da il suo permesso abbiamo anche un volontario che potrebbe montare il maniglione. Grazie della sua attenzione, torneremo presto a trovarla.
Elvira Martinelli, Anna Leandri, Laura Mancinelli, Morena Battistelli, Anna Cuccu, Barbara Tamanti