Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Bochicchio, arriva la conferma: il test del DNA è compatibile

Pubblicato

il

massimo bochicchio

Dunque, è arrivata la certezza: è di Massimo Bochicchio il corpo carbonizzato ritrovato lo scorso 19 giugno in via Salaria, dopo un incidente. La conferma arriva direttamente dalle analisi disposte dalla Procura, e ha dato esito positivo. In altre parole, la comparazione dei campioni ritrovati sul luogo dell’incidente è risultata compatibile con il materiale genetico prelevato dal fratello della vittima.

La fine del giallo di Bochicchio

Dopo neanche due mesi il giallo che ruotava intorno all’identità del corpo ritrovato carbonizzato in seguito al sinistro stradale dello scorso giugno è terminato. Il broker vittima dell’incidente era accusato accusato di aver fatto scomparire il denaro investito da allenatori, procuratori sportivi, calciatori, medici, professionisti ed evasori fiscali.

Leggi anche: Caso Bochicchio: scomparso il Dna del broker, usato quello del fratello per l’identificazione

I dubbi e i sospetti dopo l’incidente

Nonostante l’incidente, i dubbi e i sospetti erano tanti. La moto era la sua, indossava un braccialetto elettronico e la famiglia aveva spiegato che il trader, uscito da casa in virtù di un permesso che gli avrebbe consentito di allontanarsi dagli arresti domiciliari. Da allora, però, non aveva fatto più ritorno. Il fratello, poi, non era stato in grado di riconoscere il suo corpo, completamente carbonizzato. 

Soldi delle celebrità spariti

Il giallo è stato soprattutto alimentato dalla messa in scena che il Madoff dell’Aniene ha organizzato quando era ancora in vita, facendo sparire i soldi dei suoi clienti: dagli allenatori Antonio Conte e Marcello Lippi fino ai giocatori Patrice Evra e Stephan el Sharawi, passando anche per i procuratori sportivi Federico Pastorello e Luca Bascherini.

La prova del DNA

Gli investigatori, per eliminare ogni dubbio, si erano visti costretti a chiedere un campione di materiale genetico al fratello della vittima per effettuare la comparazione. E oggi l’esito del risultato: positivo – come conferma anche la Repubblica. Tuttavia, è molto probabile che anche questa incontrovertibile prova empirica non metterà a tacere i rumors di chi Bochicchio lo conosceva bene.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy