Connettiti con noi

Cronaca

Ciampino, minorenne prima ruba un telefonino, poi accoltella tre coetanei: uno è grave

Pubblicato

il

Episodio di violenza venerdì sera a Ciampino, dove tre ragazzi minorenni sono stati aggrediti e due di loro accoltellati a seguito di un furto e una lite.

Da una prima ricostruzione pare che tutto sia partito dal furto di un cellulare. Le vittime, due ragazzi e una ragazza, se ne sono accorte e tra loro e il ladro è nata una lite, durante la quale il giovane che aveva compiuto il furto ha estratto un coltello e li ha feriti, uno dei quali gravemente.

Tutto è successo verso le 23:00 in via S. Francesco D’Assisi, di fronte a un pub.

Un testimone ha immediatamente chiamato la polizia, raccontando di una lite tra ragazzi con una persona ferita.

Ma, all’arrivo della pattuglia, non c’è traccia dei giovani.

I ragazzi aggrediti, infatti, erano scappati verso via Kennedy alla ricerca di aiuto. Lì, al capolinea degli autobus, si sono rivolti all’autista della linea 515.

L’autista, vedendo i giovani sanguinanti, li ha fatti salire sul bus e ha chiamato immediatamente la polizia e il 118. I ragazzi erano stati accoltellati uno alla gola, uno di striscio sulla guancia e l’ultimo aveva un buco sulla guancia che arrivava dentro alla bocca. 

I sanitari hanno portato i ragazzi al pronto soccorso e uno di loro è stato ricoverato in codice rosso al Policlinico di Tor Vergata.

La polizia ha confermato l’aggressione: i ragazzi sono stati portati al pronto soccorso in codice rosso, mentre la ragazza, ferita solo di striscio, in codice verde.

L’aggressore è stato poi identificato e raggiunto: al momento risulta indagato di furto e di aggressione aggravata. La sua posizione è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

La vicenda questa mattina è stata commentata dalla madre del ragazzo ferito in maniera più grave.

“Sono la mamma del ragazzo accoltellato alla gola che stamattina esce dal codice rosso di Tor vergata. Tutto è successo difronte il pub Budda, ma i ragazzi dopo il fatto sono scappati verso via Kennedy e si sono fatti aprire le porte dal conducente del 515 che ha chiamato il 118 e la polizia.
Morale della favola: dei testimoni hanno dato nome e cognome dell’aggressore, che è un minorenne di Marino. E’ stato arrestato ieri mattina, accusato di furto perché ha rubato un cellulare e di duplice tentato omicidio. Il magistrato lo ha rilasciato perché non colto in flagrante a compiere il fatto. SONO INDIGNATA, MA DOVE STA LA GIUSTIZIA?”

In realtà l’aggressore non è ancora stato arrestato, ma risulta solo indagato.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com