Connettiti con noi

Cronaca

Coronavirus, Giuseppe Conte: ‘Restrizioni fino al 13 Aprile, ma non posso dire che il 14 si riprenderà la vita normale’

Pubblicato

il

(DIRE) Roma, 1 apr. – “Non siamo ancora nella condizione di poter allentare le misure restrittive che abbiano disposto di alleviare i disagi e risparmiarvi i sacrifici a cui siete sottoposti. Per questo ho firmato il nuovo dpcm che proroga le misure fin qui prese fino al 13 aprile”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa. “Se allentassimo le misure pagheremmo un prezzo altissimo”, aggiunge.
“Si iniziano a veder gli effetti positivi delle misure restrittive, ma non siamo in condizione di poter abbracciare una prospettiva diversa, percio’ proroghiamo l’attuale regime delle misure sino al 13 aprile. Se noi smettessimo di rispettare le regole e allentare le misure tutti gli sforzi sin qui fatti sarebbero vani, pagheremmo un prezzo altissimo”.
“Non sono nella condizione di dirvi il 14 aprile”, ma “nel momento in cui potremo, entreremo nella fase due di allentamento e poi nella fase tre, uscita dall’emergenza e ripristino della normalita’: la fase di ricostruzione e rilancio della vita sociale ed economica”. Cosi’ Giuseppe Conte, durante la diretta Fb. 
“C’e’ una sparuta minoranza di persone che non rispetta le regole, abbiamo disposto sanzioni e multe perché’ non ci possiamo permettere che l’irresponsabilità di alcuni porti un danno a tutti”, ha proseguito il Presidente del Consiglio.
Non sono autorizzate neanche le passeggiate con i bambini.
 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy