Connettiti con noi

Cronaca

Coronavirus, lo sfogo di J-AX sulla campagna vaccinale: “È il totale fallimento della politica. Non c’è più tempo per sbagliare”

Pubblicato

il

Il noto cantante rap J-AX, si è sfogato con un video sulla sua pagina ufficiale di Instagram. Ha contratto il Covid-19 insieme alla sua famiglia e dopo un mese è tornato negativo.

La positività e lo sfogo

“Ho avuto il Covid”, comincia così il video di sfogo di J-AX. Quest’ultimo racconta di aver contratto il virus insieme alla sua famiglia e di aver scoperto da poco che tutti sono finalmente tornati negativi: “Ho avuto momenti in cui sono stato male ma mai, mai come il Covid. E’ impossibile da spiegare, raga. Se non l’hai vissuto sulla tua pelle, è impossibile. E’ il peggior mal di testa della tua vita, io ho dovuto prendere 4 diversi farmaci per cercare di calmarlo e non funzionavano ed ero comunque steso a letto impossibilitato a muovermi. E lo stomaco ti si piega in due, sono tutte le ossa che non finiscono di farti male, questo e altro che evito di raccontarvi e tutto nello stesso momento”. Un video pieno di emozioni, di paure di poter lasciare il figlio orfano, ma anche di molta rabbia. Difatti Alessandro si è ritenuto “privilegiato” e ci ha tenuto a parlare anche della campagna vaccinale e di come questa sia stata gestita: “Ok, ok, la pandemia iniziale, nessuno poteva immaginare e prepararsi a qualcosa di simile ma è passato 1 anno. Non si tratta più di un colossale imprevisto, ma di gestire il concreto presente, è questione di trattare, negoziare, organizzare, comunicare. E’ una questione quindi esclusivamente politica. Ed è, quindi, un totale fallimento politico il fatto che gli italiani non siano ancora stati vaccinati in massa e che non sappiamo, nemmeno, quando questo avverrà con chiarezza o certezza. Ci siamo, negli anni, indebitati per gigantesche opere inutili alcune delle quali nemmeno mai partite o completate. Quando si è trattato dei vaccini la politica si è massa a trattare come al mercato del pesce, perché? Perché non ci potevate mangiare? E a noi, il mercato del pesce ci ha rifilato quello che puzza. Tenete presente che ad oggi 3 milioni e mezzo di italiani hanno ricevuto le due dosi di vaccino. Negli Stati Uniti vaccinano 3 milioni di persone ogni giorno. Quindi i vaccini esistono. Semplicemente, c’è stato un catastrofico fallimento di chi ci amministra in Italia e in Europa nel farceli avere. E questi fallimenti gli italiani li pagano con la morte. Quella dei loro cari e quella del loro futuro. I morti della prima ondata li ha fatti il Covid. Questi, la vostra coscienza, chi vi dice chi li ha causati? Di chi è la colpa? Non c’è più tempo per sbagliare, solo agire.”


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it