Home News Cronaca Coronavirus Pomezia, dalla riapertura dei mercati al divieto di fare il bagno:...

Coronavirus Pomezia, dalla riapertura dei mercati al divieto di fare il bagno: tutti gli aggiornamenti sulla fase 2

Il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà ha appena firmato l’ordinanza che disciplina, secondo le direttive emanate dal Governo e dalla Regione Lazio, le attività in Città a partire da domani 18 maggio 2020.

Rimane il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico e l’obbligo della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Riaprono tutti i parchi, compreso il Selva dei Pini, e i mercati, per tutte le categorie, di Torvaianica, Campo Ascolano e Campagna Amica.

Cimitero comunale aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle ore 15, e parcheggi gratuiti sulle strisce blu fino al 24 maggio.

Riaprono anche le spiagge, ma solo per attività motoria e sport acquatici individuali, inclusa la pesca. Vietato prendere il sole o sostare in spiaggia, così come fare il bagno (divieto di balneazione fino all’apertura della stagione balneare). L’attività di nuoto è consentita esclusivamente agli atleti federali.

Gli esercizi commerciali autorizzati a riaprire potranno osservare, dal 18 maggio fino al 1 giugno, gli orari di apertura e chiusura nell’intervallo compreso tra le 6.00 e le 21.30, fatta esclusione delle farmacie, parafarmacie, aree di servizio, servizi di somministrazione di alimenti e bevande sul posto o da asporto.

E’ assolutamente vietato l’abbandono dei dispositivi di protezione individuale, quali guanti e/o mascherine, sul suolo pubblico, pena una sanzione amministrativa fino a un massimo di 450 euro. Guanti e mascherine vanno smaltiti nei rifiuti indifferenziati.

“Da domani ripartiranno la maggior parte dei servizi e delle attività – commenta il Sindaco – E’ importante, ora più che mai, mantenere alta l’attenzione e utilizzare tutte le misure di precauzione per evitare i contagi. Faccio appello al senso di responsabilità dei miei concittadini: utilizzate sempre la mascherina nei luoghi chiusi ed evitate assembramenti e comportamenti non conformi alle regole. Serve la collaborazione di tutti per far ripartire al meglio Pomezia e il Paese intero. Alle attività e ai dipendenti che riprenderanno a lavorare domani va il mio augurio più grande: l’Amministrazione comunale c’è e sarà al vostro fianco”.