Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Degrado alla Stazione Tiburtina: clochard ubriaco aggredisce una residente (VIDEO)

Pubblicato

il

degrado stazione Tiburtina

Scene di ordinario degrado sul ponte che affaccia sulla Stazione Tiburtina, a Roma. Panni stesi, giacigli improvvisati che ormai sono diventati stabili, sacchi che contengono chissà cosa, rifiuti a terra, bottiglie di birre tutte intorno. Da anni i residenti della zona chiedono che venga ripristinato il decoro e la sicurezza, ma le loro grida di aiuto restano inascoltate.

“L’altro giorno sono stata aggredita da questo individuo – racconta Anna, indicando un uomo a terra, nascosto da un cumulo di panni – completamente ubriaco. Ero uscita da poco da casa, per sfuggire al suo attacco mi sono dovuta rifugiare nella banca. Ho avuto davvero paura che potesse finire male”. La signora, che ha una certa età, chiede di poter camminare per le strade del suo quartiere in sicurezza. “Vorrei semplicemente andare a fare la spesa senza aver paura di essere rapinata a o buttata per terra”.

“Spettacolo indecente”

I consiglieri della Lega Fabrizio Montanini, eletto nel IV Municipio di Roma, e Fabrizio Santori, al Campidoglio, si fanno portavoce del malumore dei cittadini. “Ci troviamo davanti alla stazione, un biglietto da visita per i turisti che arrivano nella Capitale. E guardate cosa trovano”, afferma Montanini. “Il degrado più totale, oltre alla mancanza di sicurezza. Oltretutto, che vita vivono queste persone, buttate per terra? Io non ho nulla contro di loro, fino a quando non commettono atti che vanno contro la legge, come quando hanno aggredito la persona. Ma non mi sembra accoglienza, far entrare immigrati e poi lasciare che vivano buttati su un marciapiede, in mezzo ai rifiuti. Non si può continuare a far entrare chiunque, se non si ha poi la possibilità di dare una vera assistenza. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Basta guardare”.

“Non è accettabile che ci sia questo degrado – rincara Santori – Faremo una segnalazione al comando della Polizia Locale, perché, appunto, l’accoglienza non è con le cooperative che ci guadagnano. Le persone devono essere assistite davvero. Se questo non avviene non si può continuare a far entrare chiunque arrivi. Perché non è possibile avere questo tipo di situazioni, con degrado, abbandono e aggressioni. Per questo chiediamo ai cittadini di segnalarci le situazioni che ritengono siano per loro pericolose o di estremo degrado”. 

Panni stesi sui marciapiedi e camere da letto improvvisate alla stazione Tiburtina e Casal Bruciato: dov’è il decoro a Roma?

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com