Connettiti con noi

Cronaca

Droga in vendita sul dark web: arrestata Claudia Rivelli, sorella di Ornella Muti

Nei giorni scorsi aveva dichiarato che usava la droga dello stupro per pulire l’argenteria

Pubblicato

il

claudia rivelli arrestata

C’è anche il nome di Claudia Rivelli, sorella dell’attrice Ornella Muti, tra gli arrestati di questa mattina nella maxi operazione scattata all’alba e che ha avuto come “centro” il traffico di droga sul dark web.  Sì, perché all’esito di articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, i militari del Reparto Operativo del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di 39 misure cautelari coercitive ( in particolare 11 sottoposti alla custodia cautelare in carcere e 28 agli arresti domiciliari). 

LEGGI QUI TUTTI I DETTAGLI SULL’OPERAZIONE

Droga sul dark web: arrestata Claudia Rivelli, la sorella di Ornella Muti

Claudia Rivelli era stata già arrestata lo scorso 15 settembre: in quell’occasione, nella sua abitazione di Roma, in via della Camilluccia, gli agenti della Polizia di Fiumicino avevano trovato e sequestrato tre flaconi contenenti una sostanza meglio conosciuta come ‘droga dello stupro’. Droga dello stupro che la 71enne avrebbe inviato al figlio che vive a Londra, una spedizione che avrebbe giustificato con queste parole davanti al giudice: ‘La uso per pulire l’auto di mio figlio e per lucidare l’argenteria. Per me è una specie di acquaragia’. Ora il maxi blitz di questa mattina che la vede, tra gli altri, protagonista e i messaggi su WhatsApp tra la Rivelli e il figlio non lasciano spazio ai dubbi: ‘Pacco arrivato e nascosto, fammi sapere notizie, se no mi agito troppo fino a giovedì’. Conversazioni di questo genere sono contenute nell’ordinanza cautelare a carico dei 39 arrestati (la sorella di Ornella Muti è ai domiciliari), firmata dal gip di Roma Roberto Saulino. 

Droga in vendita sul dark web: la maxi operazione di stamattina

Durante l’odierna esecuzione, sono stati impiegati oltre 200 Carabinieri appartenenti ai N.A.S. e ai reparti dell’Arma territorialmente competenti, con il supporto dei nuclei cinofili, dei R.I.S. di Roma, Parma e della S.I.S. di Napoli, la copertura aerea dei nuclei di Pratica di Mare e Pontecagnano, nonché con la collaborazione di un ufficiale di collegamento di EUROPOL. Le perquisizioni, in particolare, hanno permesso di rinvenire e sequestrare 6 litri di droga dello stupro, circa 150 grammi di catinoni sintetici e ulteriori quantità di sostanze su cui verranno condotte approfondite analisi, oltre a documentazione varia utile al prosieguo delle indagini. Da segnalare, inoltre, che uno dei destinatari di ordinanza ai domiciliari è stato arrestato in flagranza e tradotto in carcere in attesa della convalida, in quanto trovato in possesso di circa 3 litri di droga dello stupro.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it