Home News Cronaca Fiumicino, contagi in salita: 7 nuovi casi in 24 ore

Fiumicino, contagi in salita: 7 nuovi casi in 24 ore

Coronavirus Anzio

“Sono arrivati gli aggiornamenti della Asl RM3 sui contagi in città e i numeri continuano a salire”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. “Ad oggi, sono 84 le persone positive che vivono nel nostro Comune – spiega il sindaco – mentre 20 sono quelle in sorveglianza attiva. In assoluto il picco più alto toccato finora“. “Leggo, purtroppo, diversi commenti che parlano di allarmismo, di terrorismo psicologico, di esagerazioni – prosegue Montino -. Questo atteggiamento è assolutamente deleterio. Nessuno punta a spaventare inutilmente le persone, né siamo animati da chissà quale volontà di limitare le libertà di alcuno. Quello che deve essere chiaro è che più aumentano i contagi più a farne le spese saranno anche le persone che non hanno il Coronavirus. Penso soprattutto a chi ha altre patologie o a chi dovrebbe sottoporsi ad analisi cliniche e non può perché il sistema sanitario è completamente saturo per via del Covid. Penso anche a tutte quelle persone le cui attività economiche o la semplice sussistenza sono compromesse dalla pandemia. Perché è inevitabile che per contenere i contagi le autorità siano costrette ad adottare misure ancora più restrittive delle attuali”. “Comprendo le difficoltà delle categorie colpite – conclude Montino – ma la situazione continua a peggiorare in tutto il Paese. E’ necessario un rigoroso rispetto delle regole da parte di tutte e tutti: semplici cittadini, operatori economici, imprese, piccoli commercianti. Tutti. Dobbiamo in tutti i modi scongiurare un nuovo lockdown generalizzato che il Paese non può in alcun modo permettersi”.

Queste le parole del sindaco. Quello che non viene specificato è il numero di contagi rispetto a ieri: sono 7, visto che la Asl il 26 ottobre contava a Fiumicino 77 positivi. Quindi sì, l’aumento dei positivi c’è stato, ma su una popolazione di 81 mila abitanti parlare di “picco” effettivamente sembra esagerato (basta vedere Nettuno, dove ieri sono stati registrati 120 contagi in soli 3 giorni). Forse è proprio a questo che si riferiscono i cittadini, quando parlano di allarmismo. Quello che serve è equilibrio e rispetto delle regole: distanziamento, mascherina, igiene, senza generare sensi di ansia e panico.