Connettiti con noi

Cronaca di Roma

‘Fuoco a tutti’, attacco degli hacker russi Killnet ai siti istituzionali italiani: ecco gli obiettivi

Pubblicato

il

Hacker che minacciava supermercati di avvelenare cibo e acqua

Dalle parole ai fatti: dalle 22 di ieri sera alcuni siti istituzionali italiani sono sotto l’attacco hacker dei russi Killnet e ora la Polizia Postale è al lavoro, sta cercando di fare di tutto per proteggere i portali. 

Quali sono i siti italiani hackerati dai russi

L’attacco, come hanno spiegato fonti di agenzia, è stato rivendicato dal gruppo russo Killnet, che su Telegram ha indicato un lungo elenco di obiettivi italiani, circa una cinquantina. Di mira sarebbero stati presi i siti del:

  • Consiglio Superiore della Magistratura,
  • dell’Agenzia delle Dogane,
  • dei ministeri di Esteri, Istruzione e Beni Culturali. 

Cosa hanno scritto gli hacker russi

Sempre su Telegram, lì dove hanno rivendicato l’offensiva informatica, gli hacker russi hanno sì pubblicato l’elenco dei siti presi di mira, ma hanno accompagnato il messaggio con una frase eloquente: ‘Fuoco a tutti’. Poi, hanno dato le istruzioni per ‘liquidare la struttura informativa italiana‘, a patto però che non venga colpito il sistema sanitario. E ora spetterà agli agenti della Polizia Postale fronteggiare l’attacco. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy