Giulia Gargano, chi è la 15enne travolta mentre attraversa la strada: dichiarata la morte cerebrale

Pubblicato il
Giulia Gargano

Un’adolescenza sfumata per Giulia Gargano, rimasta vittima di un grave incidente automobilistico sabato 7 ottobre, sulla via Braccianese. C’è una manciata di ore tra la vita di una tipica 15enne e la tragedia che, a poca distanza dall’ultimo selfie, ha sottratto Giulia alla spensieratezza giovanile. La giovane si trova al Policlinico Gemelli di Roma, dov’è arrivata sabato in fin di vita.

Ore di attesa per i familiari che, fino all’ultimo, hanno sperato che l’adolescente potesse salvarsi: i sanitari del Gemelli però ieri pomeriggio, 9 ottobre, hanno disposto la morte cerebrale, chiedendo ai parenti il consenso per l’esportazione degli organi della ragazza

L’ultimo selfie prima di morire

Poche ore prima di essere investita, la vita di Giulia era scadenzata dalle piccole cose che costellano l’adolescenza di una quindicenne romana. Sui social condivideva qualche selfie con le amiche del cuore, gli abbracci col ragazzo, l’emozione di festeggiare il primo mesiversario insieme. Poche ore prima di essere investiti, aveva pubblicato la loro foto insieme come immagine del profilo. Alla tenerezza giovanile, alternava anche la malizia ingenua di qualche posa allo specchio, la timidezza in alcuni scatti dove si nascondeva il volto tra una risata e l’altra e, infine, l’amore per la musica. Tante le stories dedicate ai suoi idoli, che intonava via lip sync.

Quelle stesse amiche che ha stretto tra le braccia, in queste ore si stringono intorno al ricordo di Giulia, strappata alla vita il 7 ottobre per un incidente stradale, mentre si dirigeva insieme al ragazzo verso il bosco di Macchia Grande.

Cos’è successo a Giulia Gargano?

Due minorenni sono stati investiti sabato 7 ottobre a Manziana, in provincia di Roma, all’altezza di via dei Platani, mentre stavano attraversando sulle strisce pedonali. A riportare le ferite più gravi Giulia Gargano, ragazzina di 15 anni trasportata in codice rosso al policlinico Gemelli dove è stata subito ricoverata in fin di vita. Meno preoccupanti le condizioni del ragazzo, un sedicenne. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri e Polizia Locale, a investirli è stata una Citroen guidata da una 22enne che percorreva la via Braccianese in direzione Oriolo Romano. La donna è risultata negativa all’alcol test. Meno grave il 16enne trasportato dal papà all’ospedale di Bracciano e in attesa di essere operato alla milza.

In corso le indagini

La polizia locale di Manziana sta ancora accertando le modalità con cui sarebbe avvenuto l’impatto, cercando di capire se la donna sia stata colta da un momento di distrazione o se sia in ballo una manovra risultata fatale per la quindicenne. Fatto sta che la conducente rischia però di essere indagata per omicidio stradale. Intanto un altro dettaglio appesantisce la vicenda: due giorni prima dell’incidente, anche lo zio di Giulia Gargano aveva avuto un incidente in scooter nello stesso tratto di strada.

Manziana, investita mentre passeggiava con il fidanzato: grave una 15enne

Impostazioni privacy