Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Infestazione di zecche nei parchi di Roma: ‘Un pericolo per cani e persone’

Pubblicato

il

La zecca che si può trovare nei parchi d Roma

La passeggiata nel parco con il proprio cane ora a Roma può trasformarsi in un incubo. Il motivo? Nella Capitale, in più zone, è allarme ‘zecche perché sono tante le persone che hanno già segnalato all’associazione EARTH di essere rientrate a casa con il proprio amico a quattro zampe infestato dai parassiti. Questo è dovuto al caldo, quello inteso e umido degli ultimi giorni, ma anche al mancato sfalcio dell’erba che ha reso i parchi e le aree verdi di Roma quasi delle ‘foreste’. 

In quali parchi ci sono le zecche a Roma

Come spiega l’associazione, particolarmente interessata dal problema sembrerebbe essere il quartiere Centocelle nel municipio V di Roma con le aree verdi di Palme e Madre Teresa di Calcutta, ma anche il municipio VII con il Parco degli Acquedotti e Tor Fiscale e il municipio VI con i parchi dell’area del Casilino e di Tor Bella Monaca.

Il pericolo per l’uomo

“Le persone ci hanno contattato perché preoccupati per i propri cani” spiega Valentina Coppola, presidente di EARTH. “Si sa che le zecche portano malattie molto serie e debilitanti come la rickettsia, ma l’allarme deve estendersi anche alle persone, in particolare i bambini e gli anziani perché la puntura di zecca può portare la malattia di Lyme che causa anche danni neurologici”. Da qui, quindi la richiesta all’assessore Sabrina Alfonsi di provvedere con lo sfalcio dell’erba e con la bonifica nelle aree colpite. Con la speranza che non sia troppo tardi. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy