Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Ippopotamo negli scavi di Pompei: “Maltrattato per un film” (VIDEO)

Pubblicato

il

Ippopotamo a Pompei

“Dopo gli elefanti ai Fori Imperiali per il film di Nanni Moretti, ecco l’ippopotamo a Pompei. L’arte non è una scusa per maltrattare gli animali”. Queste le prime parole dell’Enpa in seguito alla visione di un ippopotamo, visibilmente confuso, tra le strade di Pompei. 

Ippopotamo a Pompei

Foto di: Enpa 

L’ippopotamo a Pompei 

In questi giorni stanno girando il film di un’opera del regista egiziano Wael Shawky “I am Hymns of the New Temple”. Durante le riprese anche un ippopotamo. Sì, esatto. Un animale esotico che passa ore tra un ciak e un altro, fuori dal suo habitat. 

“Il progetto di commissione e produzione dell’opera è vincitore del Piano per l’Arte Contemporanea 2020 (PAC 2020) promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. L’opera entrerà a far parte della collezione di arte contemporanea del Parco Archeologico di Pompei. Dunque, ci chiediamo, il Ministero sta commissionando un film dove sono presenti animali esotici sul set?”, commenta l’Enpa. 

L’appello degli animalisti 

“Ci appelliamo ai registi di ogni nazionalità: basta usare animali esotici o selvatici nei set. L’arte non può essere la giustificazione per sottoporre gli animali a stress e maltrattamenti. Noi di Enpa non rimarremo a guardare!” 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy