Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Isis a Roma: arrestato 37enne egiziano, combatteva dal web

Pubblicato

il

Terrorista egiziano arrestato a Roma

Terrorismo internazionale e addestramento con finalità di terrorismo. Di questi reati dovrà rispondere un egiziano di 37 anni, che è stato arrestato dai Carabinieri di Roma, dopo un’indagine coordinata dalla Procura iniziata due anni fa.

Chi è il ‘terrorista’ egiziano arrestato a Roma

Tutto è partito due anni fa quando il cittadino è stato segnalato sul web perché è lì, in rete, che combatteva e inviava messaggi di propaganda jihadista a favore di una comunità virtuale di utenti, che lo seguivano. Lui era un combattente virtuale per lo stato Islamico, il cosiddetto Jihad della penna, ma più volte il 37enne, insieme a un altro indagato, era stato avvistato nell’area turistica del Vaticano. Questa mattina, però, sono scattate le manette. 

Come divulgava i suoi messaggi violenti

L’uomo aveva un solo obiettivo: diffondere messaggi contro l’Occidente, che secondo lui andava colpito. E sul web, stando all’indagine, è stato accertato che il 37enne diffondeva prodotti mediatici di natura apologetica, video ad alta valenza evocativa e aggiornamenti sui successi delle campagne nei territori dove imperversava il conflitto. I suoi erano messaggi violenti di propaganda jihadista perché lo scopo era esaltare i sostenitori, dall’altra avvicinare a quell’ideologia cruenta più persone possibili. 

L’addestramento ‘militare’ sui canali Telegram

Chi ha indagato ha dimostrato come il 37enne su Telegram avesse dato vita a un vero e proprio addestramento militare. Sul social, grazie all’accesso che gli era garantito dagli organismi mediatici ufficiali di Stato Islamico, l’egiziano ha spesso condiviso dei documenti, ha spiegato ai suoi ‘followers’ come usare le armi da fuoco, come fabbricare gli ordigni esplosivi. E quali, secondo lui, erano le tattiche per mettere in pratica un attacco terroristico. 

L’arresto

Ora, però, lui, che era ‘parte integrante dello Stato Islamico’ e che faceva propaganda jihadista sul web è stato arrestato questa mattina a Roma. Secondo gli investigatori era un ‘combattente virtuale dell’Isis’, ma sempre pericoloso. 

Roma, terrorismo e propaganda Isis sul dark web: sequestrati video e immagini

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy