Connettiti con noi

Cronaca

Lancia una bomba carta a scuola: ferito docente. Professore non sente più da un orecchio

Pubblicato

il

petardo scuola bagnoli

Ci sono alcuni aggiornamenti sul caso del docente ferito da un petardo vicino alle scale della propria scuola, l’istituto alberghiero Rossini di via Terracina, a Bagnoli, vicino Napoli. Il caso è stato trattato da varie testate, tra cui anche alcuni giornali online di caratura nazionale. A quanto pare il responsabile del gesto ignobile sarebbe uno studente, che avrebbe lanciato l’ordigno, una bomba carta, dalla tromba delle scale.

Il professore ferito dal lancio di una bomba carta a scuola

L’esplosione avrebbe danneggiato dei gradini e ferito alle gambe il docente che si trovava lì vicino. La prognosi per lui è di 3 giorni. Tutto sarebbe avvenuto lo scorso 19 dicembre, intorno alle 9:30. Lo scoppio ha fatto spaventare i presenti, che hanno pensato ad un terremoto. A quanto pare il docente si trova ancora in ospedale. A dirlo è il deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli su Facebook, che ha riportato quanto gli è stato detto da uno studente della scuola.

“Un ragazzo ha fatto esplodere un petardo sulle scale dell’istituto alberghiero Rossini di via Terracina colpendo un professore che ora sta in ospedale e che non si può muovere perché è stato colpito dalle schegge di uno scalino alla gamba. A causa della botta non sente ancora ad un orecchio”, questa la testimonianza. 

Ci auguriamo che si possa risalire agli autori di questo gesto irresponsabile, assurdo e vigliacco. Una volta individuati dovranno essere puniti molto severamente, hanno rischiato di far male a molte persone, anche di uccidere quel docente”- hanno dichiarato Borrelli ed il conduttore radiofonico de la Radiazza Gianni Simioli – “Troppo spesso scuola e vandalismo vanno a braccetto, bisogna rimediare. Le scuole devono essere dei luoghi sicuri, anche così si combatte la dispersione scolastica. Servono molti più controlli ed anche interventi più duri nei confronti di chi mette in pericolo l’incolumità altrui o commette azioni sconsiderate. Inoltre avvicinandoci al 31 dicembre aumenteranno in modo considerevole gli episodi legati a petardi e botti, per cui chiediamo la massima allerta”, hanno concluso.

Roma, la relazione sull’occupazione del Liceo Mamiani: “10mila euro di danni”, 230 studenti sospesi

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com