Connettiti con noi

Cronaca

Latina, sale il numeri dei ‘no vax’ sospesi: medici, infermieri e operatori sanitari senza stipendio

In totale sul territorio ci sono 9 dipendenti allontanati da lavoro perché non vaccinati: tra loro medici, infermieri e tecnici

Pubblicato

il

medico no vax

In Italia i medici e gli odontoiatri sospesi per non essersi ancora vaccinati sono 1.100. A darne ufficialità è la Fnomceo – Federazione nazionale degli Ordini dei medici – che pochi giorni fa ha ricevuto un aggiornamento da parte delle Asl presenti in tutto il territorio. Le sospensioni, in tutto, sono state 1.390 ma ne sono state revocate 290 (più del 20%) perché i medici si sono sottoposti al vaccino. Anche nel Lazio ci sono state diverse sospensioni, le ultime e le più cospicue sono state registrate nella Asl di Latina

Leggi anche:  Latina, operatore sanitario no vax sospeso dalla ASL: «Non si è vaccinato»

Latina: l’Ordine dei Medici sospende 9 dipendenti non vaccinati 

Era circa un mese fa quando 6 dipendenti ospedalieri, in servizio su tutta la provincia di Latina, erano stati sospesi. Nel resoconto del 2 ottobre, però, ve ne sono aggiunti altri; in una nota del Presidente Giovanni Maria Righetti si legge che: “Sono 4 gli iscritti all’Ordine dei medici che hanno ricevuto l’accertamento da parte dell’Asl di Latina o da altra Asl e quindi sono stati sospesi dall’Ordine“. In totale, dunque, sul territorio ci sono 9 dipendenti allontanati da lavoro perché non vaccinati: tra loro medici, infermieri e tecnici. Per il momento sono sospesi senza salario, la situazione ovviamente cambierà se si vaccineranno


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it