Connettiti con noi

Nettuno

Nettuno. Ritira 4900 € di reddito di cittadinanza con un certificato falso: rom scoperta grazie al ‘fiuto’ di una cassiera

Pubblicato

il

arresto donna

Scoperta grazie ai sospetti della cassiera dell’ufficio postale a cui si era rivolta per ritirare il reddito di cittadinanza. E’ successo a Nettuno, dove una rom di 38 anni è stata arrestata a seguito di una truffa perpetrata ai danni dello Stato. La donna era riuscita ad ottenere il reddito di cittadinanza ormai quasi un anno fa, presentando la domanda a gennaio presso un Caf.

Da allora la 38enne romena aveva maturato un credito di 4900 euro, finora non ritirati. Ieri mattina la donna si è presentata nell’ufficio postale di Nettuno per il ritiro del credito maturato mostrando all’addetta un certificato di residenza che ha insospettito la cassiera. 

Leggi anche: Brutale aggressione ad Ardea: ragazzo pestato a sangue perché ubriaco

Documento sospetto: l’arrivo dei carabinieri

L’addetta alle poste, invece di consegnare i soldi alla straniera, ha chiamato i Carabinieri, che sono prontamente giunti sul posto. I militari hanno verificato il documento, appurando che era falso. La donna è quindi stata arrestata per violazione della normativa sul reddito di cittadinanza, che prevede una pena da 2 a 6 anni, pena più alta rispetto a quella che viene inflitta in caso di rapina. La donna, che ha precedenti per reati contro il patrimonio, è ora in attesa del processo.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy