Home Anzio Nube tossica Roma, Asl teme presenza di amianto

Nube tossica Roma, Asl teme presenza di amianto

A seguito dell’incendio nello stabilimento che tratta rifiuti di via Pontina, immediate si sono diffuse le voci che le coperture dei tetti andate a fuoco fossero di amianto, timore rafforzato dall’insolita “pioggia” caduta dalla nube nei pressi della Eco-X: come abbiamo mostrato nelle immagini questa mattina, si tratta di pezzi di sostanza che apparentemente sembra ferrosa o fatta di amianto.
La situazione è stata immediatamente presa in carico dalle istituzioni.
Pubblichiamo il comunicato stampa integrale della Asl.

In relazione all’incendio sviluppatosi presso lo stabilimento “ECO X” di Pomezia questa Direzione Generale informa che:

1) E’ stato effettuato un tempestivo sopralluogo da parte del Dipartimento di Prevenzione presso il sito e gli insediamenti limitrofi, constatando l’assenza di feriti tra il personale della ditta ed il posizionamento delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria da parte di ARPA Lazio, acquisendo contestualmente informazioni da personale dei diversi enti/istituzioni presente in loco

2) E’ stata immediatamente attivata presso la Direzione Generale una unità di coordinamento per garantire ogni azione necessaria alla migliore tutela della salute della popolazione

3) Sono stati contattati gli organismi istituzionali preposti e l’Istituto Zooprofilattico per assicurare la tutela della sicurezza animale

4) Ritenendo possibile la presenza di coperture in cemento amianto sui capannoni dell’impianto, è stato richiesto ad ARPA Lazio di poter estendere le attività di campionamento ambientale al fine di determinare l’eventuale presenza di fibre aerodisperse; contestualmente è stato contattato il Centro Regionale Amianto della ASL VT per concordare l’analisi dei campioni ed eventuali ulteriori accertamenti da effettuare

5) Si è provveduto in mattinata ad informare dell’accaduto i sindaci di tutti i comuni del territorio, fornendo indicazioni a tutela della salute della popolazione;

6) Sono stati contattati più volte nell’arco della giornata i P.S. della Casa di Cura Sant’Anna di Pomezia e degli Ospedali di Anzio e di Albano per sincerarsi della situazione; sino alle ore 18:00 non ci sono state segnalazioni di pazienti che lamentassero sintomatologia ricollegabile all’accaduto

7) Sono stati allertati i Distretti Sanitari e le Strutture Sanitarie e Sociosanitarie del territorio, fornendo alle stesse le indicazioni cui attenersi e le precauzioni da porre in essere per prevenire ogni potenziale rischio

Sono stati immediatamente potenziati, a titolo cautelativo, gli organici dei Pronto Soccorso degli Ospedali di Anzio e di Albano , con il coinvolgimento anche della Casa di Cura S. Anna di Pomezia

9) È stato contattato telefonicamente personale dell’Istituto Superiore di Sanità per ulteriori indicazioni da fornire alla cittadinanza in fase emergenziale

10) È stato fornito riscontro telefonico alle numerose chiamate pervenute da parte di cittadini allarmati nonché da personale sanitario (medici MMG e pediatri di libera scelta)

11) Sono state pubblicate sul sito web della ASL Roma 6 (www.aslroma6.it), nella sezione “Informazioni”, le precauzioni ed i consigli per la popolazione delle zone interessate

Ove emergessero, nelle prossime ore, elementi di novità, questa Direzione ne darà immediata comunicazione.

A seguito della notizia, è intervenuta Italia Equosolidale con un comunicato stampa.
“Un impianto di deposito di plastiche, carta e altri materiali riciclati andati a fuoco provocano dei danni ambientali di ampie
proporzioni, ma se la notizia viene confermata della presenza di coperture in cemento amianto sui capannoni dell’impianto, è un fatto gravissimo che non può essere rilevato solamente dopo un grave incidente o un incendio. Si faccia piena luce sulle cause dell’incendio, sul livello di inquinamento arrecato al territorio circostante e l’eventuale presenza di fibre aerodisperse”.
E’ quanto dichiarano in una nota Piergiorgio Benvenuti e Fabio Ficosecco, rispettivamente Presidente nazionale e Segretario romano del Movimento Ecologista – ECOITALIASOLIDALE.

Ecox17

Immagine 1 di 6

Ecox25

Immagine 1 di 5