Home News Cronaca Omicidio a Santa Palomba, l’assassino viveva a Torvaianica

Omicidio a Santa Palomba, l’assassino viveva a Torvaianica

Viveva a Torvaianica Costel Sbirciog, il 36enne che questa notte ha ucciso a colpi di pistola la sua ex fidanzata, Maria Augustin Rusu.
La ragazza, appena 23enne, si prostituiva nella zona di S. Palomba. L’uomo non accettava la fine della loro storia e le aveva chiesto un incontro chiarificatore in via Ardeatina.
Un appuntamento del quale la giovane aveva paura, tanto che c’era andata in compagnia di altre 4 persone. Ma quando alla fine i due sono rimasti soli, la discussione è degenerata, arrivando al tragico finale: cinque colpi di pistola esplosi con una Beretta 98 alla schiena che hanno provocato la morte della 23enne.
L’uomo, da anni residente a Torvaianica, lavorava in una panineria a poca distanza dal luogo del delitto.

Dopo l’omicidio, Costel Sbirciog è salito in macchina per fuggire, dopo aver gettato la pistola in un terreno poco distante dal luogo del delitto.
Ma la fuga è durata poco, perchè poco dopo l’uomo ha chiamato il numero unico delle emergenze confessando quanto accaduto.

Così il 36enne è stato rintracciato e arrestato per omicidio doloso. Lui stesso ha indicato dove aveva gettato la pistola e il motivo del gesto folle.
La pistola è stata trovata con ancora un colpo in canna e con altre sei pallottole nel caricatore.