Home News Cronaca Omicidio Willy, il 21enne insignito ‘Campione di vita’ dalla Federazione Pugilistica Italiana

Omicidio Willy, il 21enne insignito ‘Campione di vita’ dalla Federazione Pugilistica Italiana

Campione di vita. Per il suo coraggio, dimostrato nel voler difendere, lui, mingherlino, il suo amico contro 4 energumeni. Gesto che ha pagato con la vita. Adesso la Federazione Pugilistica Italiana vuole riconoscere questo coraggio con una cintura che attesti per sempre il suo ruolo di Campione. Per questo ieri pomeriggio il Pugile pro Christopher Mondongo, conosciuto come Chris Gringo (Chris è stata tra i promotori dell’iniziativa) ha consegnato alla famiglia (nella foto la sorella, la mamma e il papà) di Willy Monteiro la Cintura di “Campione di Vita” di cui la FPI ha deciso di insignirlo per il coraggio dimostrato nel difendere un amico dall’assalto di quei 4 che poi, accanendosi su di lui, lo hanno ucciso.

LEGGI ANCHE: Omicidio Willy, l’ultimo saluto sabato mattina. La famiglia: ‘Niente fiori, ma opere di bene
“Un Nobilissimo Gesto che gli è costato la vita – si legge nel post pubblicato dalla FPI – Un gesto che solo i Pugili nell’anima sono capaci di Fare… Willy Pugile per sempre (Foto condivisa con il permesso della Famiglia)”