Connettiti con noi

Ostia News

Ostia, confiscata la villa di Romoletto del Clan Spada: nascerà un centro riabilitativo per minori a rischio

Pubblicato

il

CONFISCA BENI CLAN SPADA - OSTIA

Ostia. La villetta, rinomata in zona, dove abitava Romoletto Spada, il capo del clan di Ostia in carcere al 41bis, ora è definitivamente stata confiscata dallo Stato e diventerà un centro di riabilitazione per minori che devono scontare condanne penali.

Confisca della villa di Romoletto e il progetto riabilitativo 

L’immobile in questione, dal colore che non passa inosservato, è molto conosciuto tra i residenti: è circondato da un giardino e adornato dalle consuete statue di leoni, tipiche di un certo tipo di gusto. Oltre ai leoni, anche raffigurazioni e statue di cavalli, ricordo nostalgico di quando gli Spada erano allevatori e galoppini. La villetta fino a maggio 2019 era abitata dalla compagna del boss Carmine detto Romoletto.

Leggi anche: Ostia, sequestro beni per 19 milioni al clan Spada: tutti i particolari (video)

Dove si trova la struttura

La struttura in questione si trova a due passi dal mare, tra la centrale Corso Duca di Genova e il lungomare, a Ostia Nuova, non lontano da via Vincon, via Baffigo, via Ruta. Nella zona, ad oggi, abitano gli altri componenti del clan imparentato con i Di Silvio e i Casamonica.

Ora, però, il X Municipio ha preso in affido l’ex villa di Romoletto e gestirà il centro riabilitativo insieme al ministero della Giustizia, come confermato anche da Repubblica. Per il momento, si attende solamente la conclusione dell’iter burocratico ed entro la fine dell’anno il centro sarà operativo.

Il progetto dedicato ai minori a rischio

Si tratta di un progetto di riabilitazione della struttura molto innovativo, e pilota in tutto il Paese. La villa, orgoglio di Romoletto e degli altri esponenti del clan, diventerà un centro servizi che gestirà tutti i minori del X municipio che devono scontare condanne penali.

A ciò, verrà annesso anche un programma riabilitativo che permetterà di trovare un lavoro e reinserirsi in società fino a ripulire la fedina penale. Il progetto è vasto e ambizioso per il Municipio in questione, poiché all’attuale sono centinaia i minori che devono scontare condanne penali a Ostia, seconda per numero solamente a Torbellamonaca. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy