Home Pomezia Cronaca Pomezia Pomezia, ‘Eneadi Festival – idee a confronto’: ecco il programma fino al...

Pomezia, ‘Eneadi Festival – idee a confronto’: ecco il programma fino al 3 agosto

Presentata ieri mattina la prima edizione di “Eneadi Festival – idee a confronto”, rassegna di cultura e attualità che andrà in scena dal 5 luglio al 3 agosto 2019, tutte le sere a partire dalle ore 20, a Pomezia, nel giardino all’area museale di Lavinium, allestita con un’arena estiva in grado di accogliere 300 persone.

“E’ davvero un grande piacere avervi qui oggi e presentare quella che è sicuramente la novità dell’Estate a Pomezia – ha detto il Sindaco Adriano Zuccalà – Eneadi Festival è non solo il primo festival di questo genere che si tiene nella nostra Città, nella meravigliosa cornice del Museo Lavinium; è non solo un format che sono certo si dimostrerà vincente, che unisce cultura e attualità; ma è soprattutto il frutto di una forte e virtuosa collaborazione tra istituzioni e imprese”.

A organizzare l’evento è infatti il C.I.P.I. – Club degli Industriali Pontini per l’Innovazione – che raggruppa prestigiose aziende industriali del territorio (IRBM, Redbox, aCapo, Caffè Trombetta, APA), in collaborazione con il Comune di Pomezia e la Regione Lazio.

“Una scommessa che abbiamo voluto giocare per lo sviluppo della Città – ha aggiunto Pietro Di Lorenzo, Presidente del C.I.P.I – Dopo 4 anni di partecipazione al Comitato della storica Versiliana, posso garantire che il prestigioso cartellone che presentiamo per questa prima edizione delle Eneadi sarà all’altezza delle aspettative e soprattutto sarà una grande sfida per il territorio, che ne vedrà i risultati sia in termini di immagine che di turismo”.

“Questo territorio ha bisogno di illuminare le sue molte bellezze – ha aggiunto la vice Sindaco Simona Morcellini – C’è bisogno di alzare il livello, di guardare oltre, di raccontare a tutti quanta bellezza abbiamo nella nostra Città. Eneadi Festival, nella cornice del Museo Lavinium, punta di diamante del nostro patrimonio storico-archeologico-culturale, è sicuramente un faro nel già ricco calendario dell’Estate 2019”.

Ministri di peso come Gianmarco Centinaio, Barbara Lezzi e Alfonso Bonafede. Uno stimato ex premier come Paolo Gentiloni. Intellettuali famosi come Bruno Vespa, Ernesto Galli Della Loggia, Carlo Freccero e Vittorio Sgarbi. Noti giornalisti come Peter Gomez, Francesco Giorgino e Giuseppe Di Piazza. E ancora: il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani, Monsignor Vincenzo Paglia, lo scrittore Alain Elkann, l’ex presidente della Camera Pierferdinando Casini e tanti ulteriori big della politica e della cultura.

Le serate saranno incentrate su tematiche culturali/artistiche/politiche e sociali con interviste a giornalisti, politici, artisti, uomini di cultura, importanti imprenditori e sportivi in una cornice straordinaria: il giardino che avvolge il Museo, tra cultura, natura e importantissimi reperti archeologici; tra gli altri, la splendida statua di Minerva del V sec. a.C. mirabilmente conservata.

Per la conduzione delle serate sono impegnati noti giornalisti televisivi e della carta stampata, come Andrea Pancani (La7), Concita Borrelli (RaiUno), Carlo Puca (Panorama) e Andrea Di Consoli (Rai Cultura).

Alla fine il pubblico potrà intervenire ponendo domande ai relatori e creando un dibattito aperto.

E’ a disposizione una navetta gratuita per raggiungere il Museo Lavinium: a partire dalle ore 19.45 fino al termine della serata il servizio navetta farà la spola dal parcheggio di Colli di Enea (piazza Sergio Leone) al Museo.