Home News Cronaca Pomezia. Evade dai domiciliari e vende droga (con l’amico) a minorenni: arrestati

Pomezia. Evade dai domiciliari e vende droga (con l’amico) a minorenni: arrestati

Sorpreso anche un 32enne che doveva stare ai domiciliari

Aggressione ed estorsione officina meccanica

Doveva stare agli arresti domiciliari, ma invece ha pensato bene di evadere e di fare da complice al “suo amico” che intanto stava cedendo droga a un 14enne. E’ successo nella mattinata di ieri, nel corso di uno dei quotidiani servizi di pattuglia finalizzati alla prevenzione dei reati nel centro abitato di Pomezia, quando i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, transitando nei pressi di una nota “piazza di spaccio” di via Fellini, hanno notato la presenza di un giovane di 32anni, già noto alle forze dell’ordine poiché  sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo, invece di trovarsi all’interno del proprio domicilio, stava sostando all’ingresso del condominio e si stava dirigendo verso un garage riconducibile ad altre persone.

Leggi anche: Bastogi, testimone in un processo massacrato di botte e costretto a ritrattare: gli aguzzini gli chiedono anche un risarcimento

Così i militari hanno deciso di vederci chiaro e hanno fatto scattare un blitz all’interno del garage: qui hanno sorpreso un 34enne nell’atto di cedere uno “spinello” ad un 14enne. La perquisizione sul posto ha permesso ai Carabinieri di rinvenire altri 49 g di hashish. 

Leggi anche: Bloccato enorme carico di droga: coppia beccata con oltre un chilo di cocaina

L’arresto

E’ per questo motivo che i Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato i due uomini di 34 e 32 anni, originari di Albano Laziale e di Roma, ritenuti responsabili rispettivamente di spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione. Per i due sono scattate le manette e sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.