Home News Cronaca Pomezia, nasce la Comunità Pontina Parchi e Sistemi naturali a difesa dei...

Pomezia, nasce la Comunità Pontina Parchi e Sistemi naturali a difesa dei polmoni verdi della città

Con un’ampia partecipazione di pubblico e rappresentanti istituzionali, presso la Biblioteca Comunale di Pomezia, è stata presentata alla stampa, il 24 giugno 2019, la “CPPS – Comunità Pontina Parchi e Sistemi naturali” che eredita il ruolo fondamentale e l’esperienza, di ben 27 anni,  del vecchio Comitato Promotore del Parco del Sughereto che ha esaurito il suo scopo statutario.

 

Un nuovo concetto di tutela e conservazione  nonché i nuovi metodi di identificazione e conservazione delle aree, sono stati alcuni dei motivi di fondo della presentazione del Presidente, prof. Giampiero Castriciano. Egli ha illustrato i meriti e l’attività storica del Comitato Promotore e le vicende che hanno condotto alla istituzione della Riserva Naturale Regionale della Sughereta di Pomezia con la sua attuale perimetrazione, a partire da quella che egli stesso aveva proposto quando era assessore all’Ambiente della Provincia di Roma. Ha voluto inoltre sottolineare l’assoluta equidistanza del CPPS da tutti i partiti politici.

 

Odilla Locatelli, consigliera del direttivo e nota imprenditrice di Pomezia, ha illustrato il senso di rispetto e di amore che i cittadini di Pomezia hanno da sempre dimostrato verso il bosco di sughere.

 

Salvatore Pignalosa, segretario e moderatore dell’evento, ha sottolineato l’importanza della condivisione con le altre associazioni dei beni comuni e della istituzione di un centro di educazione ambientale.

 

Rilevante l’intervento della consigliera regionale Valentina Corrado, artefice dell’iter difficoltoso che ha condotto alla legge istitutiva della Riserva Naturale. A lei va il merito di tale decisivo risultato per la protezione dell’area.

 

Il dott. Stefano Cresta dell’Ente Parco Regionale dei Castelli Romani, che gestisce la Riserva Naturale Regionale della Sughereta di Pomezia, ha illustrato vari progetti previsti per la Sughereta a cominciare dal piano del parco. Egli prevede che la Sughereta di Pomezia diventi un centro di divulgazione della cultura ambientale. Lavoro già iniziato dal CURSA – Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente – grazie all’impegno del dott. Maurilio Cipparone.

 

I saluti istituzionali del Comune di Pomezia sono stati portati dall’Assessore all’Ambiente Giovanni Mattias, noto per le sue ricerche ambientali a carattere scientifico.