Home News Cronaca Pomezia, sciopero dei lavoratori della Johnson&Johnson: 70 famiglie a rischio

Pomezia, sciopero dei lavoratori della Johnson&Johnson: 70 famiglie a rischio

Altri posti di lavoro a rischio a Pomezia. Questa volta a tremare sono i dipendenti della sede di Santa Palomba della Johnson&Johnson. L’azienda, infatti, giovedì scorso ha avviato la procedura di licenziamento per 70 lavoratori.

Questo ha sollevato la preoccupazione dei dipendenti e delle loro famiglie e la rabbia dei sindacati. Tutte le sigle sindacali hanno preso posizione intervenendo nella vicenda: davanti alla sede di via Ardeatina sono state affisse le bandiere in segno di protesta, mentre questa mattina circa 150 persone hanno scioperato e manifestato in maniera pacifica davanti all’ingresso dell’azienda.

La protesta è stata tranquilla e molto composta. Ad un certo punto, i lavoratori in sciopero si sono messi davanti all’ingresso per non far entrare i camion. Tutto ciò è avvenuto sempre in maniera ordinata e pacifica. I camionisti si sono fermati al lato di via Ardeatina in attesa di entrare.