Home News Cronaca Pomezia, ultimo saluto ‘a distanza’ a Roberto Gargoni

Pomezia, ultimo saluto ‘a distanza’ a Roberto Gargoni

Anche se la situazione impedisce il celebrarsi dei funerali, a Pomezia si è trovato il modo di dare l’estremo saluto a Roberto Gargoni, la prima vittima pometina del Covid-19.

La famiglia fa sapere che, per chi volesse dare un ultimo saluto a Roberto, domani alle 12:15 circa la sua salma passerà su via Ovidio, si fermerà davanti al bar, per poi dirigersi al cimitero di Pomezia, dove si terrà una piccola cerimonia riservata purtroppo alla sola famiglia.

Inoltre, il Vicario ha chiesto l’autorizzazione al Vescovo e domenica alle 12.30 tutte le parrocchie di Pomezia ed Ardea suoneranno in contemporanea le campane come invito a una preghiera comune per Roberto Gargoni e per Pasquale Moroni dello storico Bar Pasquale, per tutte le vittime del Coronavirus e per tutti i cittadini deceduti in questi giorni.

Chi vuole potrà affacciarsi al balcone o alla finestra e pregare il proprio Dio o salutare e pensare intensamente chi ci ha lasciati in questi giorni.
Speriamo che questo abbraccio COMUNE giunga ai familiari ed amici che non abbiamo potuto confortare come di consueto nelle cerimonie funebri.