Home News Cronaca «Programmare le riaperture: ipotesi 2 giugno»: le dichiarazioni del ministro del Turismo...

«Programmare le riaperture: ipotesi 2 giugno»: le dichiarazioni del ministro del Turismo Garavaglia

Il Ministro del Turismo, Garavaglia: «Il 2 giugno è la nostra festa nazionale, potrebbe essere una data di riapertura per noi»

Estate 2021 parla il ministro Gravaglia

Le riaperture estive restano, come sempre, un grande punto interrogativo per l’Italia. Ora come ora il Paese ha rinunciato alla zona gialla fino al 30 aprile e sembra un’utopia parlare di una riapertura senza limiti già dal 2 giugno, eppure. Il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, nel programma di La7 Omnibus ha dichiarato che «Ci sono attività che si possono aprire dall’oggi al domani, come il barbiere. Altre no, come i grandi alberghi. Bisogna monitorare i dati e sulla base di questi aprire il prima possibile. In Francia si parla del 14 luglio, negli Usa del 4 luglio. Il 2 giugno è la nostra festa nazionale, potrebbe essere una data di riapertura per noi». 

Leggi anche:  Concerti Estate 2021, confermati i primi eventi in Italia: ecco dove, quando e come prenotare i biglietti

Riaperture 2 giugno: «C’è bisogno di una prospettiva»

Dopo più di un anno di chiusure è comprensibile la tensione che circola, il punto che ricalca il Ministro però è la necessità di dare risposte e non solo economiche: «C’è bisogno di una prospettiva e una programmazione» continua Garavaglia. 
Durante la trasmissione si è arrivati anche a parlare delle isole covid-free, di fatto un’idea partita dalla Grecia che potrebbe interessare e tornare utile anche all’Italia. «Il punto – sottolinea Garavaglia – è creare meccanismi per cui sia semplice circolare, la direzione mi sembra abbastanza chiara».