Home News Cronaca Quando riaprono i centri sportivi: data apertura e regole per la ripartenza...

Quando riaprono i centri sportivi: data apertura e regole per la ripartenza di palestre e piscine

Quando riaprono palestre? Giugno 2021

L’anno scorso aspettavamo il 4 maggio con trepidazione perché quella data segnava la fine del lockdown. Ora, dopo mesi chiusi in casa e alle prese con altre misure restrittive da zona rossa e arancione, aspettiamo che si possa ritornare alla “normalità”. Il 26 aprile, infatti, in quelle Regioni/Province Autonome dove si può, dove i dati sono da zona gialla, molte attività ripartiranno, rialzeranno le saracinesche e ritorneranno – seppur nel rispetto dei protocolli di sicurezza – a lavorare.

Leggi anche: Vaccino Pfizer, dove prenotare la vaccinazione a Roma e nel Lazio: centri, giorni e come fare

Lunedì prossimo i ristoranti riapriranno a pranzo e a cena, ma solo con i tavoli all’aperto e tutti gli studenti (in zona gialla e arancione) potranno ritornare tra i banchi, lasciandosi alle spalle la didattica a distanza. Via libera a cinema, musei e teatri, sempre nel rispetto di tutte le norme per arginare la diffusione del coronavirus. Novità anche sul fronte spostamenti perché dal 26 aprile ci si potrà spostare tra Regioni diverse che sono in zona gialla, mentre per muoversi tra territori di diverso colore servirà un pass. Un piccolo spiraglio, un passo verso la normalità, con una road map messa a punto dal Governo per pianificare anche le prossime aperture di palestre, piscine, centri termali, ristoranti nei luoghi al chiuso. 

Leggi anche: Zona gialla rafforzata: cos’è, cosa si può fare e regole per spostamenti tra Comuni e Regioni 

Quando riaprono palestre e piscine? 

Dal 26 aprile, come spiega l‘Adnkronos, nei territori in zona gialla potranno riaprire i centri sportivi per l’attività all’aperto e dovrebbe essere dato anche il via libera a sport di contatto (sempre all’aperto) come calcetto e basket.

Leggi anche: Riaperture a Roma e nel Lazio, ecco quando riaprono ristoranti, palestre, piscine e cinema. Le regole in zona gialla

Dal 1 maggio, invece, si potrebbe anche ritornare allo stadio (solo nelle Regioni/Province autonome in zona gialla) con il pubblico sugli spalti ( 500 persone al chiuso e 1.000 persone all’aperto). Dal 15 maggio ripartono le piscine all’aperto e gli stabilimenti balneari, sempre nel rispetto del distanziamento e di tutte le norme di igienizzazione. Per allenarsi in palestra, invece, bisognerà aspettare il 1 giugno ed è atteso un protocollo del Comitato Tecnico Scientifico. Dal 1 luglio via libera ai centri termali, parchi tematici e fiere