Connettiti con noi

Cronaca

Rissa al Pincio, spuntano le armi ma…i ragazzi si danno un altro appuntamento per sabato

Pubblicato

il

L’indagine sulla maxi rissa del Pincio di sabato scorso, prosegue e si allarga: negli ultimi aggiornamenti si parla di pistole
Seppur la Procura abbia aperto due indagini, la gang dei ragazzini di sabato sera non sembra preoccuparsene. Su Instagram e TikTok i ragazzi coinvolti nella rissa parlano e commentano dell’accaduto realizzando delle dirette, con tanto di pubblico. Mentre i loro followers salgono, però, si registrano frasi come “rissa il prossimo sabato confermata al 100%” e “compro la lama“. 

Leggi anche:  Pestano a calci e pugni un disabile e gli rubano lo zaino: preso uno dei 3 aggressori

L’arma sequestrata per la rissa al Pincio

In una diretta Instagram dai toni sempre più pesanti uno dei ragazzini aveva mimato il gesto di uno sparo, parlando della prossima rissa. 
E un’arma effettivamente è stata rinvenuta e subito dopo ritirata: al padre di uno dei ragazzini coinvolti. Nello specifico, il padre era in possesso di una pistola; per la licenza sono in corso le procedure per il ritiro.
 Il figlio, minorenne, è stato uno dei primi ad essere identificati dalla polizia, assieme alla vittima della rissa: uno straniero di origini egiziane. Le immagini dello scontro e i video sono stati fondamentali per l’avvio delle indagini e dell’identificazione, ma seppur l’azione delle forze dell’ordine continui i ragazzini non demordono. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy