Connettiti con noi

Cronaca

Roma, 66enne trovato morto in casa con la testa dentro a un secchio e segni sulle gambe: è giallo

Pubblicato

il

Aggredisce titolare bar casal de pazzi

E’ mistero sulla morte di un 66enne, scoperta a Roma. L’uomo, pensionato, è stato trovato intorno alle 12:00 di ieri senza vita riverso nella camera da letto della sua abitazione in via Giovanni Michelotti, nel quartiere Tiburtino, all’altezza di via Pietralata. Il cadavere era sul letto, con la testa incastrata in un secchio.

Leggi anche: Guidonia, spari in strada: uomo ferito con 3 colpi alla schiena e alla gamba

La testa nel secchio e gli strani segni sulle gambe

Un vicino, preoccupato per non aver visto l’uomo, aveva chiamato il 118, pensando a un malore. Quando i sanitari sono intervenuti, hanno invece trovato il cadavere. Vedendo però che la testa era incastrata nel secchio, è stata immediatamente chiamata la polizia. Sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato Sant’Ippolito in ausilio al personale dell’ambulanza. Sulle gambe dell’uomo, tossicodipendente e con altre patologie, sono stati trovati dal medico legale delle ferite e dei segni che al momento non si capisce a cosa possano essere dovuti. E’ stata quindi disposta l’autopsia per stabilire le esatte cause della morte: al momento non si esclude nessuna ipotesi, nemmeno quella dell’omicidio, anche se l’appartamento era in perfetto ordine e non presentava segni di scasso.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy