Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, allarme furti nella Capitale: ecco a cosa stare attenti

Pubblicato

il

L'ha minacciata con tanto di pistola finché la donna, spaventata, non gli ha consegnato il rolex.

Questo è il periodo in cui Roma si svuota e entrano all’azione i gruppi di ladri d’appartamento specializzati e sempre con “tecniche” diverse. Sono giorni infatti molto particolari e per certi versi pericolosi che costringono i cittadini a tenere sempre gli occhi aperti e alle forze dell’ordine ad intensificare i controlli.

Leggi anche: ‘Datemi acqua e una sigaretta’, salvato dopo 8 ore componente della banda del buco: il tunnel gli era franato addosso

“Mettono fili invisibili di colla nelle porte”

Come riporta anche ilMessaggero, non sono poche le testimonianze dei cittadini che si sono accorti che qualcosa non va per il verso giusto. Infatti, in molti, hanno visto una ‘nuova’ tecnica in via San Damaso  a Monteverde Nuovo dove i residenti, aprendo le loro porte, si sono trovati dei “fili quasi invisibili di colla”. Quindi, un trucchetto per cercare di capire se fossero andati in vacanza.

Il primo punto fondamentale, ovviamente, delle bande è quello di non correre rischi. Per questo, prima di iniziare qualsiasi furto c’è una sorta di ‘programma’ dietro. Appostamenti, controllo, ricerca delle abitudini dei residenti. Ma anche semplicissimi segnali. Vedere da quando le tapparelle sono abbassate. Se ci sono le macchine vicino. Cercare, sostanzialmente, di capire come e quando muoversi. E questo lo fanno, “in tranquillità”, grazie ai loro trucchetti sempre più sofisticati. 

Le zone più a rischio

Tra le zone più a rischio ci sono sicuramente Appio, Tuscolano, Monteverde, Colli Aniene e Centro storico. Non mancano, sicuramente, le zone del litorale. A ilMessaggero, Michele Sprovara, segretario generale di Roma del sindacato di polizia Coisp, ha spiegato che “In questo periodo dell’anno è quasi un fattore naturale. L’appello ai cittadini è di stare attenti e segnalare al 112 condotte sospette e di pericolo”.

“Le bande vengono anche dall’estero”

Un investigatore ha poi spiegato che è solito, in questo periodo, che “le bande vengano apposta all’estero. Rom dalla Francia ma anche specialisti in serrature dalla Georgia e dalla Bulgaria che si studiano i colpi per tempo”. Molti furti, quelli grossi, vengono fatti sulla base di un programma molto attento al dettaglio. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy