Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, dogo argentino azzanna un labrador sotto gli occhi indifferenti del padrone: è la 4ª aggressione dello stesso cane

Pubblicato

il

cane aggredito nel parco

Nella mattina di ieri un dogo Argentino senza guinzaglio né museruola ha seminato il panico all’interno del Parco delle Valli sito nel popoloso quartiere di Conca d’Oro, a Roma

Il cane, sciolto, ha aggredito brutalmente un Labrador condotto regolarmente al guinzaglio da C.Q., una giovane residente della zona e assidua frequentatrice del parco.

“È arrivato di corsa e ha subito azzannato al collo il mio cane, le mie urla hanno attirato numerosi residenti della zona”. Commenta così la giovane proprietaria del labrador vittima della furia del dogo argentino.

“Appena sono uscita dall’area cani il dogo lo ha azzannato al collo, non lasciando la presa. Ho tentato in tutti i modi di intervenire ma la presa era forte”, racconta C.Q,, ancora sotto shock per l’accaduto.

In quegli attimi molti residenti del parco, sconcertati e impauriti, si sono avvicinati per cercare di prestare soccorso alla ragazza e al cane, ancora nella presa del Dogo. Inutili sono stati i vari tentativi per fermarlo.

Leggi anche: Le uccide il cane, la sequestra, tenta di violentarla e di ucciderla: condannato a 8 anni

Il disinteresse del padrone del Dogo

Solo dopo qualche minuto il padrone del Dogo, totalmente indisposto e indifferente alla scena, ha permesso che il cane lasciasse la presa sul povero Labrador ferito. Pochi attimi dopo, il padrone ha fatto perdere le proprie tracce assieme al suo cane, senza neanche scusarsi o cercare di prestare aiuto all’animale sanguinante.

La corsa in clinica

Dopo la brutale aggressione, C.Q. ancora visibilmente scossa, ha accompagnato il suo cane presso la clinica veterinaria più vicina.

Il medico chirurgo ha successivamente sottoposto a sedazione il cane, viste le gravi e profonde ferite riportate a seguito della aggressione. Claus, dopo le cure necessarie, è stato dimesso ma dovrà eseguire una terapia antibiotica e antidolorifica per alcuni giorni.

“Non è la prima volta che accade, è già il 4° episodio in poco tempo”, rivela la ragazza.

Come segnalano i residenti, sconcertati dopo questi fatti, non sarebbe la prima volta che questo dogo argentino, che cammina sempre sciolto, aggredisce altri cani.

Leggi anche: Boom di aggressioni ai cani a Roma Nord: 3 casi in pochi giorni

Gli altri episodi

“Il mio cane ha subito gravissime ferite il 31 maggio e tutt’ora è in cura”, dichiara un residente che ha sporto denuncia ai carabinieri.

Sui gruppi di quartiere di conca d’oro numerose sono le segnalazioni dei residenti relative al proprietario di questo cane, noto ormai nella zona, il quale non ha alcun rispetto di leggi e regole.

“Lo abbiamo visto sciolto addirittura tra le vie di Conca D’Oro”, commenta un altro abitante del quartiere.

La denuncia

Denunciato il padrone, “Spero che il cane gli venga tolto per tutelare l’incolumità pubblica e che venga rieducato”, si augura C.Q.. Dopo aver ricevuto il referto medico attestante le condizioni di salute del suo cane, C.Q. si è infatti presentata al comando dei carabinieri di Città Giardino, dove ha sporto denuncia nei confronti del proprietario del cane.

“Vorrei che il cane venga dato a persone competenti e rieducato”, commenta la giovane. “Non è possibile aver paura di uscire per una passeggiata”.

Cani sciolti e aggressioni nel Parco delle Valli

Dopo l’ennesima brutale aggressione ad un cane regolarmente condotto al guinzaglio, i frequentatori del parco delle Valli chiedono controlli nell’area vista la continua presenza di cani sciolti.

Ricordiamo infatti che il regolamento comunale della tutela degli animali del comune di Roma prevede che i cani siano condotti regolarmente al guinzaglio nelle aree pubbliche.

Roma: entra nel parco e si masturba davanti ai bambini

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy