Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, confermata la condanna a un anno e 4 mesi per Raffaele Marra

Pubblicato

il

Comfermata condanna per Raffaele Marra

Roma. Confermata la condanna in appello per Raffaele Marra, l’ex capo del personale del Campidoglio nonché ‘braccio destro’ di Virginia Raggi. L’uomo è stato condannato ad un anno e quattro mesi ed è accusato di abuso di ufficio per la nomina di suo fratello Renato a capo del dipartimento turismo del Comune. La nomina è poi stata ritirata. 

Leggi anche: Roma, sequestrato l’appartamento di Raffaele Marra (FOTO)

La condanna e la vicenda giudiziaria 

I giudici di appello di Roma hanno accolto la richiesta avanzata dalla Procura e l’uomo è stato pertanto condannato a scontare un anno e quattro mesi di carcere. Marra è accusato di abuso di ufficio per quel che riguarda la nomina a capo del dipartimento del turismo in Campidoglio del fratello Renato. La vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto è la stessa che vide a processo anche Virginia Raggi, la quale tuttavia è stata assolta in primo e secondo grado dall’accusa di falso “perché il fatto non costituisce reato”. 

 

Chi è l’ “uomo sbagliato” di cui Virginia Raggi si fidava: il ritratto di Raffaele Marra

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy