Home News Cronaca Roma, dopo un controllo non vuole dire dove abita: poliziotti insospettiti trovano...

Roma, dopo un controllo non vuole dire dove abita: poliziotti insospettiti trovano 3 chili di marijuana

Quando gli agenti della Polizia di Stato lo hanno fermato per un controllo, C.C., italiano di 37 anni, è apparso subito nervoso ed infastidito.

Espletati ulteriori accertamenti, i poliziotti del commissariato Fidene Serpentara, diretto da Giuseppe Rubino, hanno scoperto che l’uomo aveva precedenti di polizia e così hanno perquisito l’auto non trovando però nulla. Raggiunti dagli investigatori del proprio ufficio, appurato che il 37enne cercava di nascondere il luogo della propria abitazione, sono andati tutti nel suo appartamento.

All’interno di un mobile posizionato sul balcone, gli agenti hanno scovato 1,5 kg. di marijuana in una scatola di cartone, nella camera da letto 1,5 kg. della stessa sostanza, una bilancia elettronica ed una di precisione; infine, dentro un borsello a tracolla 1200 euro, probabile provento dell’illecita attività.

Detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti il reato per il quale l’uomo è finito in manette.