Home News Cronaca Roma, evade dai domiciliari e sparisce per 6 giorni: ritrovato ubriaco mentre...

Roma, evade dai domiciliari e sparisce per 6 giorni: ritrovato ubriaco mentre litiga con la fidanzata

Controlli carabinieri verifica misure anti-Covid a Roma, Pigneto

Un 27enne romano con precedenti, è stato arrestato ieri con l’accusa di evasione, dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante.

Gli arresti e l’evasione

Il giovane, che si trovava dal 28 gennaio scorso agli arresti domiciliari per reati inerenti lo spaccio di droga, si era arbitrariamente allontanato dalla sua abitazione di San Basilio 6 giorni fa, rendendosi irreperibile. Nella mattinata idi ieri, 20 febbraio, i militari della Compagnia Roma piazza Dante hanno ricevuto una segnalazione per una lite animata in piazza Vittorio Emanuele II: dopo essere intervenuti, i Carabinieri hanno sorpreso il 27enne e la sua fidanzata, una ragazza originaria dell’Ecuador di 30 anni, nella Capitale senza fissa dimora, anche lei con precedenti. Entrambi erano “su di giri” per aver bevuto qualche bicchiere di troppo, mentre discutevano in strada per futili motivi. Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di evasione e nei suoi confronti è stata applicata la misura cautelare della custodia in carcere così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.