Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Finge un malore e si barrica in casa con un quadro da oltre 100.000 euro: chiuso fuori il proprietario

Pubblicato

il

Carabinieri Piazza Venezia

Per il venditore, sembrava un pomeriggio come tanti altri. Si era recato a casa di un suo cliente interessato ad alcune opere, del valore di 100mila euro, e stava chiudendo l’affare. Un affare, sì, che però si è trasformato presto in un incubo. 

Cos’è successo 

Erano a casa dell’acquirente e il titolare della società che vende le opere si era assentato un minuto. “Arrivo subito, scendo un attimo a prendere un catalogo in macchina”. Ma quando ha cercato di risalire a casa del cliente. Niente da fare. Porta bloccata. Ha cercato di chiamarlo ma tutto è stato invano. Lì dentro c’erano quadri del valore di 100mila euro. 

Attimi di panico 

Sono stati attimi di panico. Il venditore, spaventato, ha chiamato il 112. Ha pensato che fosse successo qualcosa al suo cliente. Ha addirittura pensato che potesse trattarsi di un malore. Per un momento, l’idea che fosse una messa in scena per appropriarsi dei quadri non gli è passata neanche per la testa. 

E via con lo ‘show’. L’intervento dei Vigili del Fuoco ha intrattenuto una folla di turisti che in quel momento si trovavano in piazza dell’Ara Coeli dove i soccorritori con l’autoscala cercavano di raggiungere il quarto piano della palazzina. 

Come si è conclusa la vicenda?

Nessun ferito. Nessun malore. Nessuna chiave rotta nella serratura. L’ipotesi più plausibile è che il cliente voleva, ‘semplicemente’, ricevere i quadri senza però pagare un soldo. E ha pensato bene che chiudere fuori il venditore fosse un’ottima tattica..

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy