Home News Cronaca Roma. Prima le minacce, poi le aggressioni e le rapine: è caccia...

Roma. Prima le minacce, poi le aggressioni e le rapine: è caccia al rapinatore senza mascherina

Sono trascorsi pochi giorni ma lui, “il ragazzo con i capelli ricci e senza mascherina“, continua imperterrito la sua “attività” seminando il panico in zona Monti Tiburtini. Il modus operandi sembra essere sempre lo stesso: il malvivente punta la vittima, le chiede se può prestargli dei soldi e poi la deruba e fugge. Il primo episodio risale al 21 gennaio scorso, quando una donna davanti il parco giochi Pavolandia, in via Filippo Meda, è stata prima avvicinata con una scusa, poi minacciata e derubata. Ora, l’ultimo episodio in ordine di tempo, risale a ieri pomeriggio, intorno alle 16.45, in via Andrea Torre: anche in questo caso, una donna è stata avvicinata da un “ragazzo con i capelli ricci senza mascherina” che le ha chiesto dei soldi per poi aggredirla con una bottiglia di vetro e rapinarla. Su questa vicenda sta indagando la Polizia, ma sui social è stato immediatamente diffuso un appello per far sì che tutti i residenti sappiano e siano al corrente di quello che sta accadendo: un tam tam generale per attirare l’attenzione e cercare di mettere la parola fine a questi episodi. “Stiamo più attenti – scrive Simona – informate il più possibile in modo che la notizia faccia il giro del quartiere e possa evitare ulteriori atti di delinquenza. Si spera anche che la zona sia maggiormente pattugliata dalle forze dell’ordine”. 

E’ bene l’aiuto tra i residenti, gli avvisi per mettere in allerta, ma si invitano le persone a parlare e a sporgere denuncia così da rintracciare il/i rapinatore/i.