Home News Cronaca Roma, rapisce un cucciolo al canile per farlo vivere in condizioni pietose:...

Roma, rapisce un cucciolo al canile per farlo vivere in condizioni pietose: salvato dalle Guardie Zoofile

E’ una storia a lieto fine, quella che vede protagonista un cucciolo rapito dal canile della Muratella, a Roma. A raccontare questa storia, che sembra incredibile ma che invece pare sia piuttosto comune, sono i volontari delle Guardie Zoofile Norsaa, che hanno salvato il cagnolino da un triste destino.

LEGGI ANCHE: Campidoglio, partita la campagna ‘Sempre Insieme #iononliabbandono’: Enzo Salvi e Maurizio Mattioli i testimonial

“Intervento dei nostri operatori per una segnalazione del Canile della Muratella. Una donna – raccontano i volontari – aveva portato via un cucciolo bypassando i controlli routinari ed allontanandosi dalla struttura. I nostri operatori, a seguito di ulteriori informazioni da fonte attendibile e confidenziale, hanno individuato la casa, trovando il cane in una piccola prigione in piena violazione delle norme sulla detenzione degli animali. Per una serie di casi fortuiti e per il supporto dell’Arma dei Carabinieri, il cane è stato preso in custodia dei nostri operatori e riconsegnato al canile e immediatamente affidato all’associazione animalista che ne aveva cura. Ancora una volta (e ne abbiamo multati diversi) presunte o improbabili guardie zoofile difendono accumulatori seriali fornendo loro supporto e “consulenza legale”. A noi non preoccupa chi delinque, ma chi difende in questo modo vergognoso gli accumulatori, con i quali ci stiamo scontrando sempre più spesso. Facciamo presente inoltre, che queste persone sono state denunciate”.