Home News Cronaca Roma, Smalling rapinato in casa, le indagini: due anni prima rapina fotocopia...

Roma, Smalling rapinato in casa, le indagini: due anni prima rapina fotocopia nella stessa villa

rapina smalling
Foto di Paola Ferrari

Sono tante ancora le cose da capire sulla rapina nei confronti del difensore della Roma, Chris Smalling, e della sua famiglia. Era la mattina del 17 aprile, Smalling era rientrato a casa dopo aver assistito dalla tribuna dell’Olimpico al ritorno di Roma-Ajax, che ha garantito alla squadra giallorossa il passaggio alle semifinali di Europa League. 
Alle 5 del mattino, improvvisamente, una banda composta da tre banditi armati si è introdotta nella sua abitazione: sono stati 30 minuti di terrore in quella villa in via Trebazia, sull’Appia Pignatelli. Dopo aver puntato le pistole a Smalling e sua moglie, Sam, li hanno derubati di Rolex e monili d’oro, per poi darsela a gambe. 

Leggi anche:  Terrore a casa del difensore della Roma Chris Smalling: 3 banditi armati irrompono nell’abitazione, maxi furto

Smalling rapinato: la storia si ripete

Il Commissariato di Tor Carbone da allora è alle prese con le indagini ma dei precedenti stanno emergendo e ci sarebbe anche la possibilità che i ladri abbiano seguito il difensore giallorosso. 
Paola Ferrari, giornalista Rai, due anni prima viveva nella stessa casa poi acquistata da Smalling e anche lei aveva subito una rapina: “Turbata dalla rapina con sequestro subita da Smalling nella stessa casa dove sono stata rapinata. Perché dopo due anni questa storia si ripete?” scrive su twitter la Ferrari. Smalling, dal suo canto, sui social ci tiene a “ringraziare tutti per i messaggi di vicinanza. La mia famiglia, sebbene molto scossa, è illesa. Spero che queste persone possano trovare un modo più significativo di vivere le loro vite“. 

Tanto è ancora da capire su quella rapina, gli investigatori cercano di capire anche le modalità di fuga: qualcuno li stava aspettando? C’era un basista a far da spia? Sperando che a breve gli investigatori faranno luce sul sequestro, fortunatamente Smalling e la sua famiglia stanno bene.